LE OPINIONI

Le aspettative del dirigente dell’Agenzia Regionale per il Turismo della Regione Campania Barra: «Ischia non perda il treno del PNRR»

Importanti sono state le considerazioni di Mimmo Barra, dirigente dell’Agenzia Regionale per il Turismo della Regione Campania: «Con questo nuovo governo Ischia deve decidere in che modo affrontare alcuni problemi che la attanagliano da troppi anni. Penso al ripascimento delle spiagge, ai rifiuti, all’offerta turistica, al dissesto idrogeologico e ad altre annose questioni che devono trovare una soluzione. Una mano, in questo senso, può arrivare dal PNRR che deve essere una ghiotta opportunità per le sei amministrazioni isolane. Con i fondi europei messi a disposizione si potrebbe pensare a una serie di infrastrutture che durino nel tempo. È ora che Ischia si faccia avanti con proposte e progetti precisi. L’isola, a mio modo di vedere, deve intercettare anche i finanziamenti provenienti dalla regione e dal governo che sta per nascere». Mimmo Barra ha proseguito: «Il nuovo esecutivo dovrà mantenere le promesse fatte sulla detassazione. In una realtà come la nostra sarebbe importante abbassare le tasse perché molte strutture ricettive potrebbero reinvestire i profitti nella formazione del personale e nell’aumento dei salari dei propri dipendenti che, ad oggi, sono troppo bassi». Il dirigente dell’Agenzia Regionale per il Turismo della Regione Campania ha concluso parlando dell’inevitabile svolta green: «Mi piacerebbe che a Ischia venisse finanziato un progetto pilota sulle energie rinnovabili, in particolare nel settore dei trasporti. Per le dimensioni contenute dell’isola si potrebbero immettere nel territorio autobus interamente elettrici e dare incentivi ai cittadini per l’acquisto di auto altrettanto elettriche. Questa rivoluzione sarebbe davvero un balzo nel futuro. Speriamo che sia la volta buona».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex