LE OPINIONI

Le considerazioni di un ristoratore isolano Enrico Muratori: «Riaprire con sicurezza è la cosa più importante»

Abbiamo ascoltato il ristoratore Enrico Muratori: «Qui in Campania, come è noto, la nostra categoria non riaprirà immediatamente dopo le decisioni del governatore De Luca che, a mio modo di vedere, ha fatto benissimo a dare qualche giorno in più per organizzarsi al meglio. Se si fosse partito lunedì, credo che molte attività non sarebbero state pronte al 100%. La cosa più importante è la tutela della nostra salute e della salute dei nostri clienti». Muratori ha aggiunto: «Ci stiamo comunque preparando a rispettare tutte le normative che prevedono il distanziamento dei clienti almeno di un metro, l’uso di mascherine, guanti e gel disinfettanti. Il problema a Ischia però è e sarà la clientela. Se a Napoli, ad esempio, si è partiti già con l’asporto e qualcosa si è mosso, sull’isola ancora oggi è tutto fermo. Ovviamente l’utenza è diversa, ma ormai la stagione è compromessa. È saltato, infatti, il periodo d’oro di Pasqua e non sono sicuro che i clienti del nord potranno venire così facilmente come gli anni scorsi dopo la paura dei mesi che abbiamo vissuto». Ha poi concluso: «in questo quadro così sconfortante io non aprirò questa settimana, ma molto probabilmente dopo il 2 giugno anche perché molte attività ricettive non apriranno immediatamente, bensì il mese prossimo».

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllare Anche
Close
Back to top button
Close