Statistiche
LE OPINIONI

LE PAROLE DEL SINDACO Ambrosino: «Dare giudizi dopo aver sentito le due campane»

“Giornata lunga e triste, la scrittura aiuta a scaricare l’amarezza accumulata”. E’ ormai sera quando il sindaco di Procida, Dino Ambrosino, affida ai social le sue emozioni e sensazioni dopo gli arresti domiciliari disposti dalla Procura a carico di un suo assessore: “Non ho da rappresentare tesi difensive – spiega il primo cittadino – il lavoro sarà fatto egregiamente da chi è del mestiere, e tutti potranno dare il giudizio dopo aver sentito le due campane. Ma voglio ribadire il mio sostegno umano a chi deve chiarire la propria posizione. Basta poco, mi rendo conto, per passare dalla ragione al torto. E chi amministra deve essere doppiamente attento ad essere onesto e a risultare onesto in ogni possibile interpretazione. Ma siamo umani e non supereroi”.

Poi la chiosa finale di Ambrosino, che vuol essere un invito a non trarre giudizi affrettati: “Che grande cosa che è abitare in un piccolo paese. In fin dei conti ciascuno conosce l’altro e sa capire e giudicare. Non siamo un nome, un numero, ma persone. La verità la rintracciamo, prima ancora che arrivi l’ispezione, perché ci conosciamo, ci frequentiamo, e sappiamo fare discernimento. Attendiamo i fatti, le notizie, gli approfondimenti. La vera partecipazione deve costare la fatica di sapere”.

Articoli Correlati

Rispondi

Controllare Anche
Close
Back to top button