Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Le richieste degli avvocati sul “tavolo” napoletano, oggi missione a Roma

Importante trasferta nella Capitale della delegazione guidata dal Presidente dell’Assoforense Giampaolo Buono e dal Presidente Ancim Francesco Del Deo presso il Ministero della Giustizia

Trasferta importantissima quella che oggi porterà l’Assoforense isolana a dialogare coi vertici del Ministero della Giustizia a Roma. Il presidente dell’associazione, avvocato Gianpaolo Buono, insieme al presidente dell’Associazione nazionale isole minori Francesco Del Deo, sarà ricevuto al Ministero dal sottosegretario Sisto per esporre le gravissime e ben note criticità che avvolgono la sezione distaccata del tribunale dell’isola d’Ischia, minacciata dalla chiusura imposta dalla ridefinizione della geografia giudiziaria varata quasi un decennio fa. Una spada di Damocle sul prossimo futuro, che si accompagna alle croniche disfunzioni quotidiane dovute alla permanente mancanza di personale.

Ieri seduta straordinaria del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Napoli: creato un gruppo dedicato alle problematiche della sezione distaccata ischitana. Pressioni per aumentare il numero di fascicoli d’udienza trattabili quotidianamente dinanzi al Giudice di Pace e per ottenere il sostituto del dottor Polcari col potenziamento delle cancellerie

Insieme all’avvocato Buono e al sindaco Del Deo ci saranno anche gli esponenti del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Napoli, del Consiglio nazionale forense e dell’Organismo congressuale forense, mentre in collegamento tramite videoconferenza saranno presenti anche il presidente del Tribunale e della Corte d’Appello di Napoli. Insomma, si arriva compatti a una delle giornate-chiave, almeno in via potenziale, per il futuro della giustizia isolana. Sì, perché dopo l’incontro col sottosegretario, nel pomeriggio la delegazione forense incontrerà anche il dottor Piccirillo, capo di Gabinetto del Ministero, insieme al capo Dipartimento e al capo del personale. Una trasferta che serve a mantenere, e in qualche caso a riannodare, i contatti con governo e parlamento allo scopo di far partire il percorso legislativo volto a stabilizzare definitivamente la sede giudiziaria di via Michele Mazzella.

Nella giornata odierna gli avvocati e il presidente Ancim incontreranno il sottosegretario alla Giustizia Sisto, e poi i Capi di Gabinetto, di Dipartimento e del personale del Ministero di via Arenula

Ieri intanto si è svolta una seduta straordinaria del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Napoli, a cui hanno partecipato anche i componenti del Direttivo dell’Assoforense in video conferenza. Su impulso dell’avvocato Buono è stata accolta la proposta di creare all’interno dell’Ordine partenopeo un gruppo di lavoro esclusivamente dedicato alle problematiche giudiziarie dell’isola d’Ischia. Si conferma dunque l’asse tra Napoli e la locale Assoforense per mantenere il presidio giudiziario. Durante la seduta sono state discusse anche altre misure, in particolare l’aumento delle cause da trattare giornalmente dinanzi il Giudice di Pace di Ischia, che a settembre dovrebbero aumentare da dieci a venti fascicoli: un numero comunque largamente insufficiente per le esigenze dell’utenza isolana, che resterebbe sostanzialmente ancora priva di risposta alle proprie istanze di giustizia. Naturalmente sul tavolo c’era anche l’esigenza della sostituzione del giudice Polcari, ex coordinatore della sezione distaccata ischitana, trasferito ad altra sede un paio di mesi fa con la ben nota coda di polemiche sorte intorno alla chiacchierata relazione del Csm su tale trasferimento, ma anche l’efficientamento delle cancellerie a corto di personale. Dunque, l’azione prosegue su più fronti, senza lasciare nulla d’intentato per arrivare all’obiettivo di una giustizia locale stabile e funzionante. Un primo indicatore verrà dall’esito dei colloqui della giornata odierna.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x