Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Le scuole dell’isola in campo con #ioleggoperchè

L'iniziativa prevede la creazione e l’incremento delle bibloteche scolastiche

Sono circa 3milioni i ragazzi e bambini coinvolti nella nuova edizione di #ioleggoperché, l’iniziativa nazionale per la creazione e il potenziamento delle biblioteche scolastiche, organizzata e promossa dall’Associazione Italiana Editori (AIE) in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), con l’Associazione Librai Italiani (ALI) e il Sindacato Librai e Cartolibrai (SIL), l’Associazione Italiana Biblioteche (AIB), il Centro per il Libro e la Lettura, Confindustria – Gruppo Tecnico Cultura e Sviluppo, con il supporto di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori. Il progetto vanta anche il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero per i Beni e per le Attività culturali e per il Turismo (MIBACT) e, per la prima volta, della Banca d’Italia. Sull’isola di Ischia sono numerose le scuole che hanno aderito all’iniziativa. A Forio hanno aderito la scuola secondaria ex Santa Caterina, la scuola primaria Forio I Scentone e la Primaria dell’istituto comprensivo 1 Capoluogo. A Ischia la scuola Giovanni Scotti, la Durante, la scuola dell’infanzia porto, Giovanni Paolo II, Gianni Rodari, l’istituto Buonocore, Marconi, Montemurri. A Lacco Ameno l’istituto Mennella e la primaria Principe Piemonte. Mentre a Serrara la scuola dell’infanzia e l’istituto comprensivo Anna Baldino. Solo due, invece, le librerie dove ci si potrà recare dal 19 al 27 ottobre per donare un libro alla scuola con cui in precedenza la libreria si è gemellata, dando così un personale contributo concreto. Si tratta della libreria Imagaenaria e la Mondadori Point.  Al termine della campagna, il testimone passerà agli editori aderenti all’iniziativa, che contribuiranno destinando alle biblioteche scolastiche un monte libri pari alla donazione dei cittadini calcolata su base nazionale.

#ioleggoperché diventa quest’anno campagna di comunicazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Informazione ed Editoria: #ioleggoperché interpreta in modo esemplare lo spirito del sostegno alla promozione della lettura. Si tratta infatti di un’iniziativa solidale, collettiva, diffusa sul territorio nazionale. Un’iniziativa che – in perfetta attuazione del principio costituzionale della sussidiarietà orizzontale – vede il settore privato cooperare con il pubblico e con i cittadini per stimolare la domanda di lettura e per arricchire ed aggiornare le biblioteche scolastiche. Un’iniziativa particolarmente stimolante perché fondata sull’idea di circolarità e vitalità: i libri sono preziosi quando sono letti.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex