ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5CRONACAPRIMO PIANO

Lega, venerdì il summit: tutti gli indizi portano a Piricelli

ISCHIA. Magari significa poco, o magari può avere una valenza maggiore di quanto si sia portati a credere. Come è noto si avvicina il giorno in cui la Lega Salvini dell’isola d’Ischia ed in particolar modo i suoi simpatizzanti oltre ai “masti” della prima ora si riuniranno per stabilire un assetto del partito e magari anche per chiarire un po’ di ruggini e di fatti incresciosi, come ad esempio l’ormai famigerato bonifico da 5.000 euro che Aldo Presutti – lamentando poi di essere stato raggirato – avrebbe effettuato in favore di un soggetto che si è definito iscritto alla Lega, per finanziare una campagna elettorale.

Insomma, in un momento un po’ confusionario la prima cosa che ha inteso fare il coordinatore regionale e parlamentare Gianluca Cantalamessa è stata quella di azzerare tutto. E’ chiaro che sull’isola c’è curiosità per capire chi sarà il referente principale del partito che fa capo al ministro dell’Interno Matteo Salvini. In molti puntano le fiches sul già consigliere comunale di Ischia, Antonio Piricelli, e non è un caso che proprio lo stesso Piricelli abbia trasmesso nel primo pomeriggio di ieri agli organi di stampa l’invito per l’evento di venerdì. Con un testo che recita testualmente quanto segue: “Mi pregio di invitare  amiche, amici e simpatizzanti il giorno 08 febbraio 2019 alle ore 15.30 presso l’albergo Re Ferdinando di Ischia sito in via Alfredo De Luca all’incontro con l’On. Gianluca Cantalamessa, segretario regionale e Commissario Provinciale Partito Lega Salvini , capogruppo in commissione Antimafia. Argomenti: il futuro del Partito sull’isola di Ischia, linee programmatiche e nuovi riferimenti. Cordialmente, dott. Antonio Piricelli”. Insomma, l’autografo in coda alla nota sembrerebbe quasi un segnale nemmeno tanto “celato” di una sorta di primogenitura, quasi un “imprinting” che Piricelli abbia messo sulla gestione del partito, aiutato in questo anche da una conoscenza pregressa e consolidata non soltanto con Cantalamessa ma anche ad esempio con un’amicizia che parte davvero da lontano con un’altra deputata leghista, Pina Castiello. Tra poco capiremo se indizi e sospetti diventeranno anche una prova.

GAETANO FERRANDINO

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close