Statistiche
POLITICAPRIMO PIANO

Lello Pilato replica a Enzo: «Ti spiego cos’è un’opera di misericordia»

Nuovo round della contesa tra il segretario del circolo Pd e il sindaco d’Ischia, il primo risponde con ironia pungente alle dichiarazioni rilasciate dal secondo in una recente intervista a Il Golfo

DI LELLO PILATO

Ci si aspettava chissà chè dal Sindaco di Ischia nell’intervista dello scorso 7 giugno e invece, solita fuffa e miserie umane. Ci si aspettava l’annuncio del Primo Cittadino circa una visione di sviluppo e di rilancio del nostro paese per il dopo Covid e per gli anni a venire, magari con proposte innovative di transizione ecologica e mobilità sostenibile, di studio e attuazione di piani di valorizzazione del marchio “Ischia”, insomma un vigoroso tracciato di idee per attuare finalmente la “Bella Ischia”. Niente di tutto ciò; ci sorbiamo l’annuncio “dell’immane fatica sostenuta dalla Giunta, dal gruppo di maggioranza ed in primis dall’Assessore Liviana Buono, rivolta a garantire l’ingresso più semplificato possibile ai fruitori delle spiagge libere”. E inoltre “considerato che il momento della grave emergenza sanitaria è ormai alle spalle, dobbiamo avviarci a passo veloce verso la normalità”.

Sono queste dichiarazioni del Sindaco di Ischia che lasciano perplessa la nostra comunità, Sindaco che si conferma incapace di cogliere questa tragedia, non ancora esaurita, come opportunità di sviluppo e rilancio del nostro paese. Non si deve tornare dove eravamo pochi mesi fa ma provare a profondere sforzi ed energie per rimbalzare avanti, per riprogettare e ripensare il nostro meraviglioso paese tenendo in debita considerazione che in un prossimo futuro si potrà accedere a cospicui finanziamenti europei a fronte di progetti credibili e seri. Altro che regolamentare l’accesso alle spiagge libere, gentile Assessore Liviana Buono. Voli alto Assessore, ne ha le capacità e le competenze! Ma si sa il raggio di visione del Sindaco di Ischia è limitato alla devastazione delle pinete con le assurde piste ciclabili e alla distruzione della storica e funzionale Piazza degli eroi. Tutto qua.

Non una parola sul rilancio della nostra economia turistica e sulla insopportabile, ingiusta e critica situazione dei lavoratori stagionali , se non l’annuncio di premialità a quei pochi albergatori che lasceranno le proprie aziende funzionanti per un quadrimestre. Mah! Su questo argomento approfondiremo. Rilevo inoltre un richiamo “a conseguire il senso di comunità e unità” condito da un lato mistico ed ecumenico dell’inadeguato Primo Cittadino, demolitore di maggioranze politiche elette democraticamente dalla cittadinanza e annientatore di coscienze vive e produttive di assessori, ricchi di buon senso e di ottime idee per il paese. Al medesimo mi preme ricordare che quest’ultimo periodo di restrizione in casa l’ho trascorso a studiare e a rileggere i classici della letteratura italiana, pratica ardua e oscura se non impossibile per le sue attitudini. C’è chi si cura con la pratica sana della lettura e chi lo fa sfogando i propri violenti istinti mediante aggressioni fisiche ad amici o alleati politici.

Rammento infine al Sindaco di Ischia che i disturbati mentali di oggi sono i disturbatori di ieri. Quei medesimi disturbatori che ahimè, gli hanno procurato insieme ad un gruppo coeso e capace 1540 voti e che gli hanno consentito (impresa insperata) di diventare Sindaco di Ischia, in uno a qualche sconosciuta Signora in cerca di gloria e notorietà, banderuola e traditrice. Questa è opera di misericordia! Ma è noto che l’ingratitudine, ribadisco ancora una vota, è la qualità predominante dei poveri uomini, come diceva Goethe, privi di valori e senso di riconoscenza e per niente inclini e avvezzi all’ascolto e al confronto democratico.

Ads

* SEGRETARIO CIRCOLO PD ISCHIA

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
2 Commenti
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Luigi Boccanfuso

Nonostante qualche decennio di differenza, sia a guardare le foto che a leggere i suoi spunti lungimiranti, Lello Pilato risulta molto più giovane e brillante del sindaco che invece appare troppo stucchevole e ostaggio della sindrome della preferenza…

Mario

Pensate solo che avete 6 sindaci inutili! Questo è il vero problema di Ischia una vergogna nazionale!

Back to top button
2
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x