ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

L’endorsement di Di Vaia “sconvolge” la maggioranza

di Corrado Roveda

ISCHIA. Salvate il soldato Di Vaia. Che questa volta è riuscito in una impresa titanica: gettare nello scompiglio tutta la maggioranza. Non per colpa sua, meglio puntualizzarlo subito. Piuttosto, andrebbe analizzato il livello di paranoia che pervade alcuni dei suoi colleghi, soprattutto alla luce dei retroscena successivi all’intervista rilasciata a Teleischia dal consigliere comunale. Ma prima di arrivarci, è opportuno fare il punto della situazione e mettere in sequenza alcuni degli episodi degli ultimi mesi.

Un paio di giorni fa, su precisa domanda dei colleghi della televisione locale, Di Vaia ammette con franchezza e senza esitazione che il loro candidato sindaco altri non potrebbe essere che Enzo Ferrandino. Non è esattamente il terzo segreto di Fatima. Già Paolo Ferrandino, qualche settimana fa, proprio da queste colonne aveva sostenuto pubblicamente la candidatura di Enzo Ferrandino. In ogni caso, anche un osservatore poco attento non avrebbe fatto fatica ad apprezzare la fermezza con la quale Di Vaia – soldato fedele e votato alla causa – ha difeso la posizione del suo “comandante in capo”, pesantemente messo in discussione negli ultimi mesi per i suoi continui tentennamenti.

A questo punto, è opportuno fare un passo indietro, più precisamente al settembre dello scorso anno. L’amministrazione di Giosi Ferrandino attraversa l’ennesima fase concitata della sua travagliata esistenza. Il sindaco è stanco e ha deciso di mollare definitivamente le redini. Vuole nominare un vicesindaco – carica rimasta vacante dopo le dimissioni di Carmine Barile – che abbia ampio margine di manovra e dedicarsi, parole sue, a compiti di rappresentanza.

Ads

Scelta legittima, quella del sindaco. Soprattutto perché è ormai a fine mandato, ha altro a cui pensare (leggi Metanopoli) e dalle consultazioni con i colleghi della maggioranza era in ogni caso già emersa la volontà comune di lanciare in campo il prossimo candidato della coalizione. L’inevitabile transazione, però, è tutt’altro che indolore. Ad ambire alla carica c’è anche Isidoro Di Meglio, che rivendica la leadership del gruppo al pari di Enzo Ferrandino.

Ads

Arrivati al “redde rationem”, la scelta di Giosi ricade su Enzo Ferrandino – che alla fine incassa il sostegno di tutti i colleghi della maggioranza – e ad Isidoro Di Meglio non rimane che rassegnare le dimissioni da assessore e farsi da parte.

Nessuno, insomma, avrebbe dovuto meravigliarsi dell’endorsement di Di Vaia. Soprattutto all’interno della maggioranza. Al contrario, le dichiarazioni del consigliere avrebbe potuto rappresentare l’occasione per sedersi intorno ad un tavolo e convincere Enzo Ferrandino e rompere gli indugi e fare il grande passo. Ed invece no. Anzi, succede che Ottorino Mattera e il suo gruppo prendano tutt’altro che bene l’uscita di Di Vaia. «Ma come, abbiamo un candidato sindaco e non lo sappiamo?» chiedono ad alcuni amici-rivali della maggioranza quasi a voler mettere in discussione una decisione che, di comune accordo con gli altri, hanno preso anche loro da oltre un anno.

Ma perché, allora, una uscita del genere? Tra Di Vaia e Ottorino Mattera non corre buon sangue. Lo spacchettamento delle deleghe (Turismo a Di Vaia, Cultura e Spettacoli a Carmen Criscuolo) che asseconda l’ormai celebre divide et impera di Giosi Ferrandino, ha accentuato i dissapori tra i due, culminati poi con la “battaglia del Polifunzionale” per l’assegnazione di un’area dello stabile a questa o a quella associazione sportiva.

Da allora, non passa occasione senza che l’uno cerchi di mettere i bastoni tra le ruote all’altro. Solo che questa pantomima tra i due non serve ad altro che a corroborare la tesi di chi ritiene che Enzo Ferrandino non riuscirebbe mai a mettere il morso ai suoi alleati e tenere le redini del comune per i prossimi cinque anni come invece ha fatto il suo attuale sindaco. E siamo solo a ottobre.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex