Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Leonardo Di Costanzo nella Quinzaine di Cannes con ‘L’intrusa’

Ischia – C’è anche il regista ischitano Leonardo Di Costanzo tra gli italiani attesi sulla Croisette per la 70esima edizione del Festival di Cannes, la kermesse cinematografica più prestigiosa al mondo che si terrà in Costa Azzurra dal 17 al 28 maggio. Il suo ultimo film, “L’intrusa” sarà presentato in anteprima mondiale nella sezione non competitiva “Quinzaine des Realisateurs”, tradizionalmente riservata alle opere più originali della produzione cinematografica internazionale. Scritto insieme a Bruno Oliviero  e Maurizio Braucci , “L’intrusa” torna su temi, luoghi e zone d’ombra già esplorati dal suo autore in un lungo percorso da documentarista e nel suo primo lungometraggio di finzione, “L’intervallo”, presentato con grande successo alla Mostra del cinema di Venezia 2012.
Giovanna, settantenne dinamica e combattiva, è fondatrice di un centro associativo e ricreativo che si occupa d’infanzia a rischio, ma non solo – luogo a riparo e alternativo alle logiche mafiose del quartiere circostante. Una giovane madre Maria, moglie di un camorrista arrestato autore di un delitto efferato, occupa con i suoi due bambini, una casupola abbandonata all’interno del centro. La loro presenza provoca malcontenti e ostilità tra i genitori e insegnanti che mettono a rischio l’esistenza stessa del centro.
«’L’Intrusa’ non è un film sulla camorra» ha dichiarato Di Costanzo «è un film su chi ci convive, su chi giorno per giorno cerca di rubargli terreno, persone, consenso sociale, senza essere né giudice né poliziotto. Ma è anche una storia su quel difficile equilibrio da trovare tra paura e accoglienza tra tolleranza e fermezza». (Gia.Ca)

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x