CULTURA & SOCIETA'

L’EVENTO La storia del banchiere gentiluomo raccontata a Procida

Si svolgerà questa sera alle ore 19 presso Marina di Procida, sull’isola di Arturo, in via Roma, la presentazione del libro  “Amadeo Peter Giannini. Il banchiere galantuomo” di Giorgio A. Chiarva

L’incredibile biografia dell’emigrante che fondò la Bank of Italy: dal finanziamento a “Il monello”
di Chaplin a “Biancaneve” di Disney, dalla costruzione del Golden Gate al Piano Marshall

Genova, 1869. A bordo di una delle numerose navi cariche di immigrati che ogni giorno abbandonano l’Europa ci sono Luigi e Virginia Giannini, diretti oltre oceano in cerca di una vita migliore. Ad accoglierli è la California dove, prima a San Josè e poi a San Francisco, la giovane coppia insieme al figlio, Amadeo Peter, riuscirà a fare fortuna. Proprio a San Francisco inizierà l’avventura di Amadeo: qui, ad appena 32 anni, Giannini fonderà la Bank of Italy, la prima banca popolare ad azionariato diffuso la cui missione è quella di prestare denaro e fiducia a chi non può dare altre garanzie se non la propria voglia di fare.

Con il succedersi degli eventi della sua vita, si ripercorrono anche le tappe fondamentali della storia del XX secolo: dal terremoto di San Francisco del 1906 alla Grande Guerra, dall’epoca d’oro di Hollywood al crollo della borsa del 1929, dall’ascesa dei totalitarismi alla tragedia della seconda guerra mondiale. “Il banchiere galantuomo” è il ritratto di un uomo che, scontrandosi con i grandi banchieri della Costa Est per trasformare la sua Bank of Italy nel colosso mondiale Bank of America, ha saputo prima immaginare e poi creare una nuova idea di finanza. Una finanza che dà una possibilità anche ai più deboli. Giannini ha permesso la nascita di Hollywood, della HP Computers, la costruzione del Golden Gate Bridge, ha finanziato il New Deal e il Piano Marshall. Ha creato la Giannini-Bank of America Foundation che è stata il primo Health Care aziendale.

Un romanzo biografico che appassiona e commuove, la storia di un grande uomo dalla caparbietà vincente. Un uomo spinto da un’etica popolare ancora oggi unica e da un’incrollabile fiducia nel futuro.

Ads

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button