Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Lezione di Costituzione per gli alunni della V A di Lacco Ameno

 

di Francesco Ferrandino

LACCO AMENO. Il sindaco di Lacco Ameno torna a scuola. E lo fa ricambiando la visita della quinta classe sezione A dell’Istituto Vincenzo Mennella. Gli alunni della scuola elementare di Lacco erano stati ospiti del Comune lo scorso 28 ottobre, quando il primo cittadino li aveva accolti in Municipio. I ragazzi si erano seduti al posto dei consiglieri comunali nella rinnovata Sala consiliare, stavolta invece è stato il sindaco Giacomo Pascale ad accomodarsi tra i banchi della classe. Venerdì scorso, accompagnato dal suo vice Giovan Giuseppe Zavota, e dai consiglieri Leonardo Mennella e Ciro Calise, il primo cittadino ha consegnato a Maria Perrotta una fascia tricolore: come alcuni ricorderanno, la ragazza è stata eletta “sindaco della classe” al termine di una vera e propria campagna elettorale, al termine della quale gli alunni hanno scelto lei come “primo cittadino” in una rosa di quattro candidati, eleggendo anche una propria Giunta. La mattinata è poi trascorsa con una vera e propria lezione di diritto costituzionale. Il sindaco Pascale ha illustrato ai ragazzi la forma dello Stato italiano e degli enti locali, mentre l’avvocato Leonardo Mennella si è soffermato sul tema della sovranità, dei poteri dello Stato e dei vari organi costituzionali. Non sono mancati momenti di ilarità, soprattutto grazie alle spiritose barzellette raccontate dal consigliere Ciro Calise. Gli alunni hanno poi letto le loro composizioni dedicate al racconto della giornata vissuta un mese prima al Municipio: «È stata una giornata bellissima, per niente noiosa, la vorrei vivere tutti i giorni!», scrive Giulia, vicesindaco di classe. Non sono da meno le parole di Maria, che ha raccontato nel suo componimento l’emozione di vedersi nominata sindaco di classe nella cornice della luminosa sala consiliare di Lacco Ameno: «Per me è stata un’esperienza fantastica, strepitosa, interessante, bellissima, e mi ha resa megafelice», scrive Maria. Il grande sense of humor del capogruppo di maggioranza, Ciro Calise, è stato più volte citato dai ragazzi. In un tema infatti si legge: «Il capogruppo ci ha fatto ridere davvero a crepapelle!”». Dopo la lettura dei componimenti, un argomento di grande attualità ha dato l’occasione per un breve dibattito chiarificatore: si è infatti parlato del referendum costituzionale che si svolgerà domenica prossima. I ragazzi hanno infatti chiesto spiegazioni su tale consultazione, dal momento che in televisione negli ultimi tempi quasi non si parla d’altro. I componenti dell’amministrazione hanno quindi illustrato i vantaggi e gli svantaggi della riforma costituzionale portata avanti dal governo, e le possibili conseguenze della vittoria del “Sì” o del “No” il prossimo 4 dicembre. Una giornata che ha quindi completato la meritoria iniziativa nata da un’idea dell’insegnante Assunta Della Volpe: un percorso di educazione civica con lo scopo di mostrare concretamente il funzionamento delle istituzioni e degli organi che compongono l’amministrazione degli enti locali. Un’iniziativa realmente preziosa e utile per gli alunni di oggi che saranno i cittadini di domani, ma soprattutto una maniera viva e coinvolgente per imparare i meccanismi del nostro sistema costituzionale. Un auspicio affinché i ragazzi continuino anche in futuro a interessarsi al funzionamento della cosa pubblica e delle problematiche amministrative, non soltanto del proprio comune ma dell’intero Paese.

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x