CULTURA & SOCIETA'

Lezioni di memoria, la Scuola Media Scotti commemora le vittime dell’Olocausto

Verso il 27 gennaio diverse iniziative per sensibilizzare gli studenti ischitani sul tema della necessità della Memoria

La Scuola Media Scotti di Ischia si è avviata a celebrare I giorni della memoria. Da sempre sensibile alla tematica dell’Olocausto saranno tante le iniziative pensate per i ragazzi e per innescare in loro più di un momento di riflessione. Si è iniziato lunedì mattina dove, in ogni classe, in contemporanea, si è proceduto alla visione della diretta streaming della Signora Liliana Segre attraverso il sito del corriere della Sera che dedica una pagina al Giorno della Memoria.

Oggi e domani le seconde prenderanno parte alla visione dello spettacolo teatrale di Salvatore Ronga “Voci di donne”. Sabato mattina, invece, presso il cinema Excelsior le terze assisteranno alla visione del film “Aquile randagie” di Aureli. Si continua giovedì 30 gennaio con un altro lavoro teatrale che metterà in scena Schindler’s list. Da mercoledì 21 gennaio a venerdì 31 gennaio, come di consueto, sarà allestita nei locali della scuola la mostra sul tema della Memoria. Non mancherà l’albero, il poster con la dichiarazione di Anne Frank e la cesta dei pensieri, un’iniziativa che la scuola porta avanti da diversi anni insieme all’Associazione “Un ponte per Anne Frank” e con la fondazione per il Progetto Crocus della Memoria.

Come negli ultimi anni anche lungo la strada adiacente la scuola sarà allestita la mostra dei disegni degli alunni “non passare senza alzare uno sguardo”, per rendere via Michele Mazzella una sorta di Strada della Memoria. In più, in ogni classe, sarà svolto un lavoro di sensibilizzazione su Shoah e altri eccidi del passato e del presente con letture, discussioni e visioni di film.Le classi del tempo prolungato si recheranno giovedì e venerdì 24 gennaio alla Biblioteca Antoniana per una maratona di Lettura e di canti della memoria. Durante quest’ultima occasione avverrà la cerimonia di consegna della spilla Zachor ricorda da parte dei ragazzi delle ex terze ai ragazzi delle nuove prime.

Lunedì 27 gennaio, giornata della memoria, alle ore 11.55 si osserverà un minuto di silenzio nelle singole classi per ricordare l’ingresso delle truppe dell’Armata Rossa, impegnate nella offensiva Vistola-Oder in direzione della Germania, nel campo di concentramento di Auschwitz.L’indomani, martedì 28 , si concluderanno le iniziative per la Memoria con un momento conclusivo.

Alle ore 11.55 nell’androne della scuola il saluto del Dirigente Scolastico, la prof. Lucia Monti, successivamente i ragazzi vivranno un ulteriore momento di silenzio introdotto dal suono della tromba. Non mancherà la lettura della poesia di Primo Levi “Se Questo è un uomo” nelle lingue studiate a scuola dai ragazzi che eseguiranno canti e animazione. A seguire la cerimonia del braciere e non mancheranno interventi di ospiti. In continuità i docenti di storia delle scuole superiori di Ischia e Procida incontreranno i ragazzi delle 11 classi terze della Scotti per una lezione sul tema della necessità della Memoria. ”Coltivare la Memoria – e a scriverlo è Liliana Segre – è ancora oggi un vaccino prezioso contro l’indifferenza e ci aiuta, in un mondo così pieno di ingiustizie e di sofferenze, a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare”. Il tema della memoria sarà affrontato anche nei mesi successivi celebrando la giornata del ricordo, della donna e della legalità.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close