Statistiche
CRONACA

Liceo Buchner, da settembre ecco gli indirizzi per artistico e musicale

È stata approvata la delibera di giunta regionale sul piano di dimensionamento della rete scolastica e programmazione dell'offerta formativa relativamente all’Anno scolastico 2022/2023

Approvato dalla giunta della Regione Campania presieduta da Vincenzo De Luca il piano di dimensionamento della rete scolastica e programmazione dell’offerta formativa relativamente all’Anno scolastico 2022/2023. Per ciò che riguarda l’isola di Ischia è il solo Liceo Buchner (già Liceo Ischia) ad essere interessato da alcuni cambiamenti. A partire dal prossimo anno scolastico, presso l’istituto guidato dalla dirigente Assunta Barbieri sarà attivato l’indirizzo del liceo musicale. E non solo. Il liceo artistico sarà incrementato con l’indirizzo audiovisivo e multimediale (li07) e con quello relativo allearti figurative curvatura arte del plastico – pittorico (lic6). Su proposta dell’assessore all’Istruzione Lucia Fortini, che per l’altro è molto vicina all’isola di Ischia, nella giornata di martedì è stata votata la delibera pubblicata, poi, nella giornata di ieri.

All’interno dell’atto dell’esecutivo si legge «che spettano alla Regione le competenze circa la definizione degli indirizzi di programmazione e l’approvazione dei piani regionali di organizzazione della rete scolastica e dell’offerta formativa di tutto il sistema di istruzione e formazione; spetta alle Amministrazioni Provinciali, alla Città Metropolitana di Napoli e alle Amministrazioni Comunali proporre, in attuazione delle rispettive competenze programmatorie, in coerenza con gli indirizzi e i criteri regionali, l’organizzazione della rete scolastica, espressione delle specifiche esigenze educative e formative del territorio e della connotazione territoriale della domanda; spetta alle Amministrazioni Provinciali e alla Città Metropolitana di Napoli avanzare proposte in materia di offerta formativa; d. la Giunta Regionale approva annualmente l’organizzazione della rete scolastica e il piano dell’offerta formativa sulla base dei piani provinciali e della Città Metropolitana di Napoli». La giunta regionale, quindi, preso atto che «sono state approvate le linee guida di dimensionamento della rete scolastica e di programmazione dell’offerta formativa – A.S. 2022/2023; che le Amministrazioni Provinciali, la Città Metropolitana di Napoli e le Amministrazioni Comunali per i territori di competenza hanno presentato delle proposte di riorganizzazione della rete scolastica; che le Province e la Città Metropolitana di Napoli, hanno inviato i Piani di dimensionamento della rete scolastica – ivi comprese le proposte di organizzazione della rete scolastica trasmesse da parte dei Comuni che insistono sul loro territorio – ed il Piano dell’offerta formativa relativo a nuovi indirizzi di studio, opzioni ed articolazioni degli Istituti Secondari di II grado; che sono stati svolti interlocuzioni ed incontri in videoconferenza con gli uffici regionali, a cui sono stati invitati gli enti locali, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), le parti sociali, l’Ufficio Scolastico Regionale, nel rispetto di quanto previsto dalle Linee Guida di cui alla DGR 282 del 30 Giugno 2021; che sulla base dell’istruttoria svolta, i competenti uffici della Direzione Generale per l’Istruzione, la Formazione il Lavoro e le Politiche Giovanili hanno proposto: di adottare modifiche alla organizzazione della rete scolastica per l’A.S. 2022/2023». Grazie a questa delibera di giunta, quindi, il Liceo Buchner da settembre avrà due nuovi indirizzi per il liceo artistico e vedrà la nascita del liceo musicale.

Il commento del dirigente scolastico Assunta Barbieri

«Sono contenta che anche la Regione Campania abbia ribadito l’assoluta volontà della nascita del liceo musicale sull’isola di Ischia», così ha esordito la preside Barbieri. «La nostra isola – ha detto ancora – necessita della nascita di una scuola superiore ad indirizzo musicale dal momento che ci sono ben quattro scuole medie ad indirizzo musicale e ben cinque bande. E se non vogliamo vedere morire queste realtà è giusto dare seguito alla formazione di questi ragazzi». La delibera della giunta regionale della Campania ha dato l’ok anche alla nascita di due nuovi indirizzi per il liceo artistico. «Dopo il biennio comune per tutti – ha detto ancora Assunta Barbieri – abbiamo fatto sì che ci sia l’attivazione di due indirizzi. Si tratta di quello più tradizionale e quello più moderno, ovvero, rispettivamente dell’indirizzo audiovisivo e multimediale e di quello relativo alle arti figurative curvatura arte del plastico – pittorico».

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex