Statistiche
CRONACA

L’isola covid free e il dubbio dei contagi celati

La provocazione di Gennaro Savio secondo il quale la politica locale volutamente eviterebbe di far trapelare all’esterno il fatto che il contagio ha ripreso a correre

Dallo scorso mese di maggio il Presidente della regione, Vincenzo De Luca, ed i sindaci isolani, si sono pavoneggiati alla grande per propagandare “Ischia isola Covid-free” in riferimento al numero di vaccinati raggiunto. Poi il 5 luglio su Facebook è stata la volta del sindaco di Ischia Enzo Ferrandino ad annunciare con entusiasmo il raggiungimento del traguardo dei zero contagi. Il suo post terminava così: “Andiamo avanti con fiducia e serenità!”. Evidentemente avrà dovuto portare male l’entusiasmo di Ferrandino visto che a pochi giorni di distanza da quel post, sono stati già registrati nuovi casi e oggi, dopo una ventina di giorni, si parla di una cinquantina di contagiati sull’Isola di cui due ricoverati presso l’Ospedale “Anna Rizzoli” e di un terzo trasferito in un ospedale della Terraferma. Si parla, si dice, si vocifera. Dobbiamo infatti cercare di tenere il polso della situazione rispetto al vox populi in quanto i sindaci che con tanto entusiasmo propagandavano Ischia Covid-free e che sono gli unici attualmente in possesso dei dati ufficiali, ora tacciano e non informano la cittadinanza sulla situazione reale dei contagi. Tacciono perché semmai pensano che rivelare il numero dei contagiati possa compromettere gli affari degli imprenditori del turismo, schiera di sfruttatori legalizzati del mondo del lavoro di cui fa parte anche qualche amministratore comunale isolano. E allora, ci chiediamo, dov’è finita tutta la loro preoccupazione per la tutela della salute degli ischitani che oltre un anno e mezzo fa sbandierarono ai quattro venti con la chiusura dei porti per evitare di importare il Covid?

Ah, dimenticavamo, la chiusura dei porti avveniva a febbraio, nel mese in cui non c’erano da tutelare gli interessi degli imprenditori del turismo in quanto le strutture aperte in quel periodo si contano sulle dita di una mano… Oggi, invece, a fine luglio, altro che chiudere i porti, è meglio non rendere pubblici nemmeno i numeri dei contagi visto che gli affari vanno a gonfie vele in piena stagione turistica… Così come sembra stiano correndo a gonfie vele anche i contagi a causa della virulenza della variante delta. Ma la cosa più grave è che pur di tutelare gli interessi economici a discapito di quello primario alla salute, non solo non si rende pubblico l’andamento epidemiologico, ma non si fa nulla nemmeno per evitare gli assembramenti. E così si vedono ovunque tra le strade e i locali della movida centinaia di persone ammassate e tutti fingono di non vedere. Per non parlare dei pullman del servizio automobilistico pubblico dove spesso si è stipati al loro interno come delle sardine. E così l’attuale ed ingiustificato silenzio omertoso dei sindaci, se la situazione malauguratamente dovrebbe scappare di mano, a breve potrebbe rivelarsi un vero e proprio boomerang per l’economia isolana in quanto potremmo vederci coinvolti da nuove restrizioni. La verità è che circa venti giorni fa, avevano ragione quei cittadini che senza peli sulla lingua postarono dei commenti di critica al post entusiasta di Enzo Ferrandino che annunciava zero contagi. E tra gli altri c’era chi scriveva: “Peccato che per le strade si vedano pochissime mascherine e ancor meno controlli…”, “Evviva evviva evviva è finito tutto, l’isola è covid free. Poveri noi che abbiamo questi politici che pensano alla luce dimenticando il buio, questa pandemia non è uno scherzo siate seri”. E vai a dare torto a questi cittadini a cui il tempo ha dato pienamente ragione… Intanto i sindaci oltre a dover sentire il dovere morale di informarci sulla situazione epidemiologica isolana, bene farebbero a fare il possibile per cercare di arginare l’aumento dei contagi facendo rispettare le regole basilari con cui al momento si sta facendo fronte all’epidemia. Speriamo che lo facciano prima che sia troppo tardi.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x