ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

L’isola e i lavori pubblici: quali opere per il 2016

di Sara Mattera

L’anno nuovo è cominciato da poco, ma molti sono già curiosi di sapere quali opere verranno realizzate nei prossimi mesi sul territorio isolano. Alcuni progetti già ci sono stati anticipati dai primi cittadini d’Ischia che, nelle scorse, settimane ci hanno  delineato, a  grandi linee, le opere pubbliche in progetto. E a poche settimane dall’inizio del nuovo anno, si comincia, finalmente, a capire con maggiore precisione, quali lavori saranno realizzati su tutto il territorio della Regione Campania e anche sulla nostra isola. Negli ultimi giorni del 2015, infatti, la Città Metropolitana di Napoli ha provveduto a protocollare ai vari uffici comunali le documentazioni attinenti i lavori che interesseranno Ischia e per i quali già sono state aperte le procedure per l’affidamento delle gare di appalto.  E Vediamo, quindi, nello specifico, quali sono queste famigerate opere pubbliche che vedranno luce nei prossimi mesi. Dopo un 2015 caratterizzato da diversi progetti per abbellire e riqualificare le scuole, soprattutto quelle primarie e dell’ infanzia, finanziati con i fondi PON FERS 2007/2014, anche il 2016 sembra che vedrà l’attuazione  di lavori di ristrutturazione che interesseranno alcuni istituti di istruzione superiore presenti sull’isola, tra i quali spicca, almeno per il momento,l’istituto  Enrico Mattei nel Comune di Casamicciola. Il 2 dicembre scorso, infatti, la Città Metropolitana di Napoli ha approvato  il progetto esecutivo per i lavori di messa in sicurezza, prevenzione e riduzione del rischio connesso alla vulnerabilità degli elementi anche non strutturali dell’edificio scolastico. Dopo tre anni, quindi, dalla stesura iniziale del progetto, risalente al 2012, ci avviamo alle fasi più importanti del suo iter. E 198.995,22€ è la cifra ottenuta grazie ai finanziamenti del Cipe, Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, che sarà utilizzata per la messa in sicurezza dell’Istituto Mattei guidato dal preside Sergio Sicliano. Per tali lavori  è stato già pubblicato il bando di gara per l’affidamento dell’appalto che scadrà il prossimo 29 gennaio. Il nuovo anno, però, vedrà anche la realizzazione di alcuni lavori di manutenzione sulle strade isolane. In particolar modo, sempre grazie ai fondi Cipe, sono stati finanziati i lavori per la riqualificazione delle pertinenze stradali lungo la ex statale 270, l’arteria principale che collega tutta Ischia. Per rendere la SS270 piu sicura ed efficiente, sono stati assegnati circa €80.000. Anche in questo caso, la Città Metropolitana di Napoli ho provveduto ad avviare il bando di gara che scadrà il 6 dicembre del 2016. Le ditte interessate avranno, quindi, quasi un anno di tempo per poter partecipare alle gare per gli appalti dei lavori della statale, definita anche come Anello dell’Isola Verde. Per Lacco Ameno, invece, si prospettano lavori sulle strade di MonteVico La zona,infatti, è stata interessata lo scorso Luglio dal cedimento di una parte della collina soprastante a causa del quale, la Città Metropolitana di Napoli aveva anche emanato un’ordinanza di interdizione, data la pericolosità in cui versava un tratto di strada. Ed è proprio per Montevico che l’amministrazione napoletana ha approvato in linea definitiva i lavori di sistemazione dei marciapiedi e della sicurezza stradale. Il tutto con un importo complessivo pari a €427.285 e la cui procedura di gara sarà chiusa il 26 Luglio prossimo. Tre sono quindi le opere che al momento sono già state finanziate e per le quali sono già in atto i bandi di gara per l’affidamento dei lavori. Tuttavia i lavori pubblici da parte della  Citta Metropolitana di Napoli non si fermeranno qui. Lo scorso Ottobre, è stato infatti approvato il piano delle opere pubbliche della Regione Campania per il triennno 2016/2018 e che vede tra le opere, anche alcune in programma per Ischia. Tra di esse, figurano i lavori per la ristrutturazione dell’ex liceo classico-scientifico Scotti-Einstein in via Michele Mazzella, sede attuale del tribunale di Ischia, i lavori di manutenzione straordinaria finalizzata al miglioramento delle condizioni ambientali  e idrauliche dell’alveo della zona del Cretaio e  i lavori di sistemazione e manutenzione di un tratto del Rivo CavoNera e di via Falanga nel Comune di Serrara Fontana.  Il progetto di questi ultimi lavori,  ci era già stato anticipato dal sindaco, Rosario Caruso, in un’intervista rilasciata rilasciata al “Il Golfo” in occasione della chiusura del 2015. Per quanto riguada Barano, invece, il piano delle opere pubbliche prevede lavori di manutenzione idraulica dell’alveo di Cava Rosato e quelli di sistemazione e manutenzione dell’alveo dell’ Olmitello. Presumibilmente, poi, per il 2018 saranno realizzate opere di sostegno e ritenuta stradale nella zona dello  Schiappone. Infine, si prevedono anche opere di difesa costiera per la spiaggia di Cava dell’Isola, dove la situazione è in stallo ormai dadiverso tempo. Diverse opere importanti, dunque ci attendono per questo 2016 a cui sicuramente,  si aggiungeranno altri progetti nei prossimi mesi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close