Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

L’isola e i suoi problemi, sindaci e assessori al summit del “Telese”

ISCHIA – La chiamata alle armi è stata raccolta, e questo è indubbiamente un segnale positivo perchè significa che da parte della politica c’è ancora la volontà di confrontarsi e di lavorare in maniera congiunta con i cittadini per la risoluzione di una serie di problemi. Può dirsi soddisfatto il coordinamento per la mobilità, autore nella mattinata di ieri di un nuovo incontro con le amministrazioni comunali dell’isola d’Ischia, che si è svolto presso la sede dell’istituto professionale “V. Telese” di Fondobosso: tra sindaci (Paolino Buono e Giacomo Pascale quelli presenti) e/o loro delegati, tutti hanno partecipato e dato il loro contributo ad un incontro che scaturiva dalla ormai imprescindibile necessità di formalizzare una proficua collaborazione tra le istituzioni locali, le forze dell’ordine e la società civile al fine di trovare le giuste strategie relativamente a settori nevralgici quali trasporti, turismo, assistenza sanitaria, istruzione e sicurezza ordinaria, sui quali molto stesso bisogna rimanere a guardare quello che combina l’ente deputato, e cioè la Regione Campania.

Il tema sul quale si è sviluppato il dibattito era ovviamente quello relativo alla necessità di ottenere sul nostro territorio un modello di mobilità e di sicurezza sostenibile per un’isola turistica come Ischia. Tra i punti oggetto di discussione il primo era quello relativo alla nomina di un responsabile che coordinasse le varie amministrazioni in termini di trasporti, accoglienza, sanità, sicurezza stradale e portuale, interfacciandosi con le forze dell’ordine. E dal dibattito di ieri questa figura è stata individuata ed anche in maniera unanime nella persona di Raffaele Di Meglio, attualmente assessore presso il Comune di Barano. Al quale, adesso toccherà anche il compito di realizzare la cosiddetta sintesi tra le varie amministrazioni comunali, impresa questa mai facile. Lo strumento, ovviamente, è stato individuato nella formazione di un tavolo permanente in riferimento alla mobilità e precisamente alla continuità territoriale.

Tra i presenti al dibattito c’era anche il preside della scuola Telese, il prof. Mario Sironi,e non è un caso perché ancora una volta il mondo giovanile e nello specifico studentesco riveste un’importanza fondamentale: non a caso si è discusso circa la programmazione di un dossier da far sviluppare e realizzare agli studenti, con una manifestazione legata al concetto di accoglienza turistica da mettere in atto all’apertura della nuova stagione, che cadrà come da prassi con l’arrivo del ponte pasquale. Gli altri punti toccati sono stati l’istituzione da parte degli istituti scolastici di un organismo che si attivi al fine di effettuare i lavori in merito, oltre al rapporto con i Comuni isolani, in tema di alternanza scuola-lavoro e dell’introduzione negli istituti scolastici dell’isola d’Ischia di uno spazio dedicato all’informazione sugli effetti devastanti di alcol e droga e all’educazione stradale. Due tematiche sulle quali ad Ischia, purtroppo non da ieri mattina, è scattato l’allarme rosso.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x