Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

L’isola e il traffico in tilt, Enzo spara a zero sugli sciacalli

Ieri nuova giornata di passione per la circolazione veicolare a causa dei lavori che stanno generando una serie di polemiche: il sindaco d’Ischia non ci sta e risponde per le rime

Un’altra giornata di passione, resa ancor più terribile da un maltempo che non ha lasciato tregua per l’intera giornata. Con il risultato, scontato e prevedibile, che anche coloro che abitualmente utilizzano per i loro spostamenti i mezzi a due ruote hanno dovuto far ricorso alla macchina. Risultato? Inferno vero e proprio praticamente senza soluzione di continuità, con il picco che per ovvi motivi sull’asse tra Ischia e Casamicciola si è registrato nella fascia oraria di ingresso e uscita degli studenti dai plessi scolastici.

Quando le code sono diventate un qualcosa di insostenibile. E così mentre tra chiusure, guasti temporanei e incidenti di percorso monta la polemica sui social, con gli improperi più o meno giustificati da parte degli internauti e diversi attivisti che non perdono occasione di manifestare il proprio pensiero, e cioè che ne hanno le p… piene. La buona notizia, per adesso, è rappresentata dalla riparazione della condotta idrica in via Iasolino, che potrebbe (almeno si spera) portare alla riapertura dell’arteria di porto d’Ischia magari già nella giornata odierna. Sarebbe un palliativo e una “valvola di sfogo” in grado almeno di diluire sia pure in maniera parziale il traffico.

Nel mirino finisce il consigliere comunale di minoranza Maurizio De Luise, che aveva lamentato la lunga chiusura di via Quercia: “Resto comunque sconcertato dallo sciacallaggio mediatico e politico sui lavori che si stanno effettuando in via Quercia importanti per la sicurezza e che stanno procedendo con celerità da quando è stato possibile riprendere le attività dell’edilizia”

Ma il discorso scivola inevitabilmente anche sul piano politico scatenando anche l’ira funesta del sindaco d’Ischia Enzo Ferrandino che ha voluto fare una serie di considerazioni (ivi compresa una “punzecchiatura”) su altrettanti aspetti che proprio non gli sono andati giù. Il primo cittadino parte proprio dalle opere tuttora in corso in via Baldassarre Cossa, in località Mezzocammino: “Per quanto riguarda invece i lavori che stanno insistendo al momento sul confine tra Ischia e Casamicciola sulla SS ex 270, tengo a precisare che la competenza è del comune di Casamicciola e della Città Metropolitana. Per gli evidenti disagi che si stanno creando alla circolazione del traffico e anche ai disagi segnalatimi dall’EAV BUS ho sentito nei giorni scorsi l’amico e sindaco di Casamicciola Giovanbattista Castagna affinché valuti la possibilità di richiedere alla ditta esecutrice dei lavori di procedere durante le ore notturne. Sono certo che la questione sarà risolta in breve tempo e restiamo a disposizione a qualsiasi tipo di interlocuzione”. Fin qui Enzo Ferrandino, ma dalle informazioni in nostro possesso non sembra che si parli di lavori by night, almeno nell’immediato. Ma non è da escludere che si cercherà una mediazione con la CPL Concordia, che obiettivamente pare anche viaggiare decisamente a rilento”

“Per quanto riguarda invece i lavori che stanno insistendo al momento sul confine tra Ischia e Casamicciola sulla SS ex 270, tengo a precisare che la competenza è del comune di Casamicciola e della Città Metropolitana”

Ads

Ma il sindaco Enzo Ferrandino non ha ancora finito ed ha ancora una “caramella” con tanto di dedica. Il primo cittadino non si trattiene: “Resto comunque sconcertato dallo sciacallaggio mediatico e politico sui lavori che si stanno effettuando in via Quercia che, non solo sono importantissimi per la sicurezza dei residenti della zona, ma stanno anche procedendo con celerità da quando è stato possibile riprendere le attività dell’edilizia (al termine del lockdown). Aggiungo, infine, che i lavori della metanizzazione proseguiranno ben oltre la zona Castiglione e che a prescindere via Quercia non può essere considerata la soluzione al problema, ne’ tantomeno rappresenta una causa dei disagi considerata la cronologia dell’apertura dei cantieri”. Ma a chi si riferisce il sindaco d’Ischia quando parla di “sciacallaggio mediatico”? Nel mirino di Enzo Ferrandino c’è il consigliere comunale di minoranza Maurizio De Luise il quale aveva postato alcune foto sui suoi canali social che lo ritraevano col torpedone di macchine in località Castiglione che era tutto un programma. E lo stesso De Luise era andato giù duro scrivendo: “Questo è lo stato di degrado in cui versa via Quercia, ormai chiusa da mesi: l’amministrazione sta effettuando dei lavori interminabili (in sostanza c’è un alveo otturato da disostruire).

Ads

È triste dirlo ma la nostra vita quotidiana è ostaggio di un cantiere aperto quattro mesi fa su di una strada che rappresenta una scorciatoia strategica per i residenti: un passaggio che da sempre ci consente di raggiungere facilmente gli altri comuni, superando l’accalcarsi di auto sulla strada principale. L’amministrazione ha avuto a disposizione numerosi periodi utili e propizi per rifare via Quercia: basti pensare a quando eravamo in zona rossa, un periodo ottimo caratterizzato da pochissimi spostamenti. E invece no! Ha avuto la brillante idea di aprire i cantieri al termine del lockdown e della zona rossa. Un colpo di genio assoluto, che ci pone innanzi a numerosi problemi… Ormai siamo in balia di un’amministrazione che non si cura della viabilità, del verde, dei lavori pubblici e delle zone periferiche. Inoltre devo constatare che anche le traverse secondarie di via Quercia sono del tutto abbandonate, lasciate ai margini della società. Come del resto tutte le strade secondarie, che sembrano non essere di pertinenza comunale, finendo per essere terra di nessuno”. Un attacco che il primo cittadino, come da replica, proprio non ha digerito.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x