LE OPINIONI

LO DICO A IL GOLFO Casamicciola e le bancarelle, nessuna colpa per Barile

Gentile direttore, mi è doveroso fare delle precisazioni relativamente all’articolo apparso sul vostro giornale in data 15 agosto u.s. dal titolo “Quando la bancarella deturpa la festa e l’impegno dei commercianti”. In particolare, all’interno del servizio giornalistico si fa riferimento all’installazione di un paio di giostre all’ingresso di Corso Luigi Manzi, lato Bar Calise, ritenute antiestetiche e poco consone alla zona principale e maggiormente frequentata del paese. Devo effettivamente precisare che l’allocazione di dette strutture è stata effettuata last second ed anche all’insaputa dello scrivente: la defezione di un paio di stand per motivi di lavoro legati al periodo ferragostano ha indotto l’organizzazione a correre ai ripari, ma certamente la soluzione prescelta per ovviare all’occupazione di spazi non era quella che è stata poi evidenziata dal vostro giornale.

Sarà cura dello staff di “Casamicciola in festa” fare in modo che tali equivoci abbiano a verificarsi nuovamente in futuro. Nel frattempo, è giusto sottolineare da parte mia anche l’assoluta estraneità ai fatti del consigliere comunale Giovanni Barile, tirato in ballo in questa vicenda in maniera assolutamente inopportuna, dal momento che lo stesso non era per niente al corrente di quanto stava succedendo né tantomeno è coinvolto anche in parte residuale nella fase organizzativa della manifestazione.

CORDIALI SALUTI

LUCIO D’ORTA

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close