LE OPINIONI

LO DICO A IL GOLFO Il sisma e le istanze dei cittadini al Senato

Egregio direttore,

La settimana scorsa sono stato invitato ad un incontro al Senato della Repubblica con esponenti del Governo ed alcuni consiglieri della Regione Campania. Sono stato felice di aver fatto sentire ed ascoltare la vera e dignitosa voce dei terremotati. Ho parlato e discusso dell’ignobile Art. 25 che va assolutamente annullato perché così strutturato non da speranze alla ricostruzione in quanto i terremotati non hanno possibilità economiche di affrontare spese esose di Condono Edilizio senza speranze di ristoro al contrario invece di come avviene nelle altre regioni terremotate e quindi nessuno ricostruirà.

Ho fatto presente della ingiustizia dell’ Art. 36 che non prevedeva ristoro per le attività chiuse ma grazie a Dio dopo tante proteste è stato cambiato e quindi anche le attività chiuse riceveranno quanto dovuto. Ho parlato, lasciandone anche copia, della Ordinanza nr. 3 stipulata dal Commissario alla Ricostruzione Dott. Schilardi ed Invitalia che doveva essere la panacea della ricostruzione che poi è stata disattesa e non si sa per quale motivo.

Ho parlato del Piano di Costruzione Regionale previsto per Ischia che visto la attuale situazione non farà altro che far perdere tempo alla ricostruzione. Adesso a Casamicciola ci si è messo anche il blocco della Commissione Edilizia e quindi non si sa quando riprenderanno i lavori di espletamento di quelle poche pratiche di Condono Edilizio presentate.

Ho parlato della mia ottima proposta di prevedere finanziamenti da parte di Invitalia, Cassa Depositi e Prestiti od Accordo Interbancario rivolto alla ricostruzione delle zone terremotate. Proposta considerata eccellente da parte dell’ Onorevole Crimi, da altri eccellenti personaggi e dagli Onorevoli presenti. Proposta non considerata da chi preposto a risolvere i problemi del nostro disastrato territorio. Ho lasciato la Commissione speranzoso perché mi sono state fatte promesse di interventi verso la Struttura Commissariale ed altri enti preposti.

Distinti saluti

MARIO ROMANO

Articoli Correlati

Un commento

  1. Complimenti, non ha dimenticato quasi niente, si perché lei ha solo sostenuto gli interessi dei proprietari. Ma non si è ricordato della discriminazione perpetrata nei confronti degli affittuari, percettori del CAS, rispetto agli altri affittuari terremotati di tutta l’Italia. Già, dimenticavo che tale disparità è stata sempre richiesta e caldeggiata da voi altri proprietari. Ha dimenticato di ricordare, agl’intellocutori, che fine ha fatto la politica della casa per chi ne ha bisogno? Che negli scorsi decenni è dotata sempre al centro dell’attenzione dei passati governi. Complimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close