Statistiche
LE OPINIONI

LO DICO A IL GOLFO Lacco, l’albergo e le promesse farlocche

Egregio Direttore,

chiedo umilmente ospitalità nel suo giornale per denunciare l’ennesima storia all’ischitana che sta accadendo in quel di Lacco Ameno. Per colpa soprattutto di questa profonda crisi dovuta al Covid che porterebbe chiunque a credere anche agli asini che volano pur di sperare di guadagnarsi onestamente il pane per la propria famiglia, nel comune di Lacco Ameno alcune società subentrate ad un’altra, quest’ultima in palese situazione di pre fallimento, che gestiva un noto albergo della cittadina del Fungo (che pare non trovi pace) stanno promettendo mari e monti ad onesti lavoratori e fornitori sbandierando future aperture in occasione della prossima stagione turistica.
Bene, soprattutto per i duri di orecchie: la società in questione (verso la quale a strettissimo giro fioccheranno svariate istanze di fallimento) non ha piu alcun potere gestorio sull’albergo in questione, ma solo di custodia ed ordinaria manutenzione. L’albergo, le terme e la loro gestione sono di proprietà esclusiva di una società per il quale è intervenuta sentenza di fallimento nel 2020.
Ogni eventuale forzatura quindi nel senso di un’apertura e/o gestione del suddetto sarebbe illegittima e cozzerebbe con i poteri e la volontà del curatore della società fallita che è proprietaria dell’albergo. Scrivo tutto ciò perché anche io sono stato avvicinato dai titolari di queste nuove società per dilazionare i miei crediti e continuare a collaborare, e come me tanti altri. Ad ischia si pensa sempre di essere più furbi degli altri e di fare l’affare. È proprio il caso di scrivere: uomo avvisato..mezzo salvato.
Grazie ancora per la sua ospitalità. 

Nicola Iacono

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x