LE OPINIONI

LO DICO A “IL GOLFO” «Nessun precedente per Michele Di Costanzo»

Pubblichiamo le precisazioni dell’avvocato Ulderico Nigro

Spettabile “Il Golfo Quotidiano”, la presente in nome e per conto del Sig. Di Costanzo Michele, il quale mi rappresenta quanto segue. In data 08/09/2020 sulle pagine del quotidiano “Il Golfo”, veniva pubblicato l’articolo recante il titolo: “Scappa con la droga, acciuffato dai Carabinieri: arrestato e condannato”. In tale articolo si leggeva che: a) il nome e cognome e l’età del Sig. Di Costanzo Michele, mentre in altri articoli da Voi pubblicati, anche in riferimento ad eventi più gravi venivano utilizzati nomi di fantasia o quanto meno solo le iniziali della parte; b) nel Vs articolo parlate di un soggetto già conosciuto alle forze dell’ordine per precedenti “soliti noti”, il mio cliente è una persona incensurata che non ha mai subito alcun procedimento penale; c) sono state riportate notizie errate sulla quantità e sull’acquisto, il mio cliente era in possesso di uno spinello per uso personale e non destinato alla vendita, oltretutto il suddetto spinello è stato posto sotto sequestro e non sono state esperite attività di accertamento sulle quantità e sul valore di thc presente (coefficiente principio attivo della sostanza); d) parlate di una vera e propria attività illecita alla presenza di altri soggetti, il mio cliente prima di essere fermato dal Comando dei Carabinieri aveva appuntamento con la propria fidanzatina con cui si è incontrato. Con tale articolo avete commesso il grave errore di descrivere in maniera errata tutta la vicenda, inventando di sana pianta circostanze mai vissute né descritte oltre che aver violato la privacy di un soggetto incensurato per il quale non vi è ancora una sentenza definitiva. Tanto premesso, Vi diffido e Vi chiedo dunque di voler provvedere, ai sensi dell’art. 8 Legge 47/1948, alla rettifica di quanto riportato nel citato articolo nella collocazione prevista dalla legge e con risalto analogo a quello riservato al brano giornalistico cui la rettifica si riferisce, comunicandoVi che, in difetto, intraprenderò le iniziative necessarie volte a tutelare la reputazione del mio assistito. In attesa di un Vs riscontro, entro e non oltre giorni tre dalla ricezione della presente, porgo distinti saluti. Avvocato Ulderico Nigro.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button