CRONACAPRIMO PIANO

Lo spettro del covid torna ad aleggiare sulle isole

A Procida i 28 casi di positività allarmano il sindaco Dino Ambrosino che chiede ai giovani di vaccinarsi nei prossimi open day del 20 e 27 agosto. A Ischia siamo a quota 251, ma i dati sono aggiornati all’11 agosto e dunque destinati a crescere

L’ombra del covid-19 torna ad aleggiare come un fastidioso spettro sulle isole del Golfo di Napoli. Anche se noi continuiamo a ribadire che se da una parte è importante continuare a tenere comportamenti responsabili e la guardia alta, dall’altra ci piace sottolineare come non si può assolutamente parlare di allarme. In due realtà come Ischia e Procida dove (specialmente sull’isola verde) sono sbarcate centinaia di migliaia di persone negli ultimi tre mesi, era impossibile rimanere esenti dalla diffusione del coronavirus magari per effetto della cosiddetta “contaminazione esterna”. Sull’isola di Arturo, però il primo cittadino Dino Ambrosino non nasconde i suoi timori, anzi li esterna pubblicamente con una riflessione affidata anche agli organi di informazione.

Scrive il sindaco procidano: “Procida sta registrando un grande aumento dei contagi da coronavirus.  Non si tratta di un singolo focolaio, ma di una circolazione diffusa del virus che le piccole comunità come la nostra tracciano prima delle grandi città.  Tra una settimana l’emergenza sarà di nuovo all’attenzione nazionale. Da un punto di vista delle persone coinvolte, la situazione di oggi è profondamente diversa dal passato. Il virus circola tra i giovani e molto di meno all’interno delle famiglie.  Probabilmente le vaccinazioni, che hanno coinvolto le fasce d’età più adulte, consentono la dispersione del virus, anche sotto lo stesso tetto. È lo stile di vita dei giovani che fa passare il virus tra persone diverse, per esempio attraverso baci e abbracci e contatti più stretti. Sono in generale le loro sacrosante libertà che li espongono di più al rischio di ammalarsi. I bacchettoni che additano singoli episodi sono fuori pista come al solito, e cercano di fare politica sulla salute delle persone. Così come fino ad adesso per motivi politici hanno strizzato l’occhio a chi rifiutava il vaccino. Il coronavirus contagia di meno chi è vaccinato e con effetti meno gravi. Difendiamo le nostre libertà e approfittiamo delle occasioni che ci sta dando la campagna Covid Free.  Venerdì 20 e Venerdì 27 agosto appuntamento dalle 10.00 alle 18.00 al Municipio di Procida”.

Detto per inciso, l’impressione è che l’appello di Ambrosino serva soprattutto ad invitare i giovani ad approfittare dei prossimi appuntamenti nei quali sarà possibile ricevere la dose di vaccino. In effetti, analizzando i dati della Protezione Civile Procida, i casi di positività al covid 19 sono 28, certo non pochi ma nemmeno così tanti come lascia paventare il sindaco. Diversa la situazione sull’isola d’Ischia dove i massicci numeri turistici hanno inevitabilmente condotto all’impennata di contagi. Attualmente nei sei Comuni se ne contano 251 in base al report diffuso dalla locale Associazione Ingegneri e sono così suddivisi: Ischia 85, Forio 70, Barano 31, Casamicciola 30, Lacco Ameno 27 e Serrara Fontana 7. I dati però sono aggiornati allo scorso 11 agosto e verosimilmente, purtroppo, sono destinati ancora a crescere.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex