CRONACAPRIMO PIANO

L’ora della verità, via i test rapidi a Casamicciola

A partire da domani nel Piazzale dell’Ancora saranno effettati gli esami che consentiranno di accertare in tempi rapidi l’eventuale positività al coronavirus: si parte, naturalmente, con le categorie maggiormente esposte a contatti con il pubblico. Entro oggi alle 13 bisognerà inviare le formali richieste di adesione

Adesso ci siamo, all’appello non manca davvero nulla. C’è la location (Piazzale dell’Ancora) con tanto di tenda triage già montata dalla Croce Rossa, c’è il medico convenzionato (Vincenzo Buono) e soprattutto ci sono i tanto attesi kit per il test rapido sul Covid-19. Di più, adesso c’è anche l’avviso firmato dal sindaco Giovan Battista Castagna. Insomma, sull’isola d’Ischia sarà Casamicciola a dare il via ai test su una serie di cittadini in attesa che a ruota seguano anche gli altri quattro Comuni (Ischia, Barano, Forio e Serrara Fontana) che unendo le forze hanno deciso di acquistare 5.000 test.

Nella nota il primo cittadino riassume innanzitutto quelle che sono le categorie che prime delle altre saranno sottoposte all’esame: “a) i soggetti potenzialmente collegati ad un cluster o comunque esposti a contagio (contatti familiari, lavorativi o sociali/occasionali a casi sospetti o confermati) che sono stati o possono essere stati a contatto con un caso confermato o probabile di COVID-19, focalizzando la ricerca degli stessi con particolare attenzione alle 48 ore precedenti l’insorgenza dei sintomi fino al momento della diagnosi e dell’isolamento del caso; b) il personale del Servizio Sanitario Regionale, i medici di medicina generale (medici di famiglia), i pediatri di libera scelta, i farmacisti, gli operatori delle Strutture per non autosufficienti; c) alcune categorie di lavoratori dei “Servizi Essenziali” con priorità verso quelli con maggiore contatto con la popolazione generale, iniziando pertanto con gli addetti alle casse dei supermercati e negozi alimentari e la cui attività non è sospesa, Vigili del Fuoco e Forze dell’Ordine, con possibilità di ampliamento al variare dello scenario epidemiologico; d) i soggetti rientrati sul territorio comunale e loro familiari e/o contatti”. Poi nel passaggio immediatamente successivo, il sindaco Castagna invita “chi rientri nelle categorie di persone sopra indicate e/o il legale rapp.te/Comandante/Direttore di società/Forze dell’Ordine/Enti/Uffici ad inviare una richiesta formale di adesione all’iniziativa con l’elenco delle persone da sottoporre al test e la indicazione di tutti i dati richiesti (ALL.B e ALL.C per ogni singolo soggetto) ed a trasmettere il tutto a questo Ente all’indirizzo e-mail covid19.comunecasamicciola@gmail.com entro e non oltre il giorno 6 aprile 2020 ore 13,00”.

L’avviso firmato dal sindaco di Casamicciola Terme comunica inoltre che “il test sarà effettuato in Casamicciola Terme al piazzale Ancora a decorrere dal 7 aprile 2020 alle ore 10 e nei giorni seguenti, secondo un calendario che sarà di volta in volta comunicato. La persona che avrà comunicato la sua adesione a sottoporsi al test, dovrà arrivare a Piazzale Ancora, munito di copia di carta di identità, con la propria autovettura e dotarsi di guanti e mascherina. Si avvicinerà alla tenda della Croce Rossa e, seguendo un percorso delimitato, dovrà consegnare al medico la liberatoria e il questionario già compilati in originale; seguire le istruzioni impartite e attendere l’esito del test, rimanendo in auto in apposita area. Una copia del test sarà immediatamente consegnata all’interessato. Qualora l’esito del test risulti positivo, la persona sarà segnalata al medico di base per l’iter conseguenziale con quarantena precauzionale di giorni quattordici”.

Insomma tutto pronto e tutto calcolato nei minimi dettagli al punto che nell’allegato “A” dell’avviso vengono riportate anche le categorie individuate e i destinatari dell’avviso che di seguito riportiamo: comandante polizia locale; stazione carabinieri; Locamare; direttore dell’ufficio postale; al personale che lavora al contatto col pubblico dei supermercati Decò, Dok e Md; esercizio commerciale “Primi Anni”; Farmacia San Bernardo; Farmacia Di Luise; Tabaccheria Nicola, Perrone; Tabaccheria Piazza Bagni; Tabaccheria Corso Luigi Manzi; Edicola Piazza Marina; Edicola Piazza Bagni, Edicola Corso Luigi Manzi; esercizio commerciale “Giodel” di via Cumana; Macelleria Viola; esercizio commerciale Impagliazzo di Piazzetta Parodi; esercizio commerciale Castagna Anna; Pescheria Monica Rosanna; esercizio commerciale Di Costanzo, rione Regina Margherita; Panetteria Pacera; Panetteria Corso Luigi Manzi; volontari delle associazioni Caritas, Catena Alimentare, Garfi; all’amministratore della società AMCA; al liquidatore della società Marina di Casamicciola”. Poi, ovviamente, tutti gli eventuali ed ulteriori soggetti compresi nelle categorie precedentemente riportate.

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button