CULTURA & SOCIETA'

L’orologio della Chiesa ritorna a dettare i tempi a Marina Grande

Rimasto danneggiato lo scorso 25 maggio, anche grazie al contributo di alcuni cittadini e operatori commerciali, l’orologio della chiesa di Maria SS. della Pietà e di San Giovanni Battista ritorna a scoccare le ore

Dopo un periodo di assoluto silenzio ritorna a nuova vita, anche grazie al contributo di volenterosi cittadini ed operatori commerciali dell’isola, l’orologio della chiesa di SS. Maria della Pietà e San Giovanni Battista, rimasto danneggiato nei mesi scorsi.

A darne il lieto annuncio Carmela Cibelli, vero e proprio factotum ed animatrice delle attività della Chiesa, che in un post sui social scrive: “Dopo il guasto avvenuto il 25 maggio scorso, ritorna a scandire le ore l’orologio della Torre campanaria della Chiesa di Maria SS.della Pietà e S.Giovanni Battista alla Marina Grande e tornano a risuonare le campane a martello e a distesa. E’ nostro dovere ringraziare i signori Zeccolella Nicola (Carmen Lesbino)e Antonio Catabò (Catastone) che di propria iniziativa, hanno realizzato una raccolta di contributi tra i commercianti della Marina Grande e oltre, e tra amici conoscenti e gente comune, per aiutarci a sostenere la spesa.

Hanno raccolto 1.010,00 euro (millediecieuro) che non coprono l’intera somma del lavoro eseguito, ma ci sono stati di grande aiuto per riparare il danno. A loro e a tutti coloro che hanno contribuito va il ringraziamento del parroco Sac.Giovanni Costagliola e di tutta la Comunità parrocchiale.

Possa l’orologio di questo Campanile scandire per voi tutti “ORE LIETE” per la vostra generosità.

Grazie di cuore ❤”.

Annuncio

La Chiesa di Santa Maria della Pietà e San Giovanni Battista, da tutti conosciuta come la chiesa dei marinai anche per la storica vicinanza al glorioso Pio Monte dei Marinai, si erge nella Piazza Marina Grande lungo via Roma.Come scrive nei cenni storici il sito procida.biz, nel 1616 i marinai fondarono una piccola cappella titolata a Santa Maria della Pietà. La cappella ed alcuni locali adiacenti, nel 1760, vengono trasformati dando luogo all’attuale chiesa. Questa si presenta un’unica navata con cappelle laterali ed altari laterali in marmi policromi. Stucchi e decorazioni settecentesche pervadono l’intera navata ed è possibile ammirare la grande cupola e gli stucchi sui pennacchi raffiguranti i 4 evangelisti. Sull’altare principale è collocata la bellissima statua lignea di Santa Maria della Pietà (secolo XIX). Caratteristico è il campanile in stile barocco con un orologio a quattro quadranti.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close