Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Lutto a Ischia, ci ha lasciati Claudio Pipolo

ISCHIA – Se n’è andato in punta di piedi, lasciando un vuoto incolmabile all’interno della comunità isolana. Claudio Pipolo, discendente di una famiglia di stimati ottici, è deceduto nella giornata di venerdì, circondato dall’affetto dei propri cari. Pipolo, apprezzato per le sue doti umane nonché professionali, aveva 63 anni, compiuti appena qualche mese fa, il 6 settembre. Molti sono stati gli amici che, appresa la dolorosa notizia, hanno voluto tributargli un doveroso omaggio. Tra questi Peppino Maresca, che scrive su Facebook: «Sono sgomento e incredulo e profondamente addolorato. Claudio era l’amico di tutti. Un vero galantuomo, sempre disponibile e col sorriso sulle labbra. La sua dipartita, così improvvisa e inaspettata, ha destato nella nostra comunità isolana grande emozione e cordoglio. La memoria di Claudio, sono certo, rimarrà indelebile e per sempre nella nostra mente e, soprattutto, nel nostro cuore. Alla famiglia ed al carissimo Raffaele le mie più accorate condoglianze certo che l’amato Claudio, per la sua bontà, già sta godendo dei favori celesti protetto dal manto della Vergine Immacolata. A voi dico abbiate coraggio, anche se non è facile, al mio carissimo amico Claudio dico ciao augurandogli che la terra gli sia veramente lieve».

A ricordarlo è anche lo storico e fotografo foriano Gerardo Calise: «Arrivederci caro amico mio e di tutti. Sei stato capace di farti voler bene da tutti, proprio da tutti. Questa foto è la più vicina alla tua perenne espressione di bontà, semplicità e felicità di vivere. Questi due mesi di assenza dal posto di lavoro, che tu hai amato quanto la tua splendida famiglia che io ho avuto la fortuna di frequentarla da sempre, mi sono sembrati una eternità. Da oltre quarantacinque anni, in effetti, ci siamo incontrati quasi ogni giorno, anche quando hai fatto il pendolare insieme a me, per conseguire il sogno della tua vita: la laurea nella materia che tu hai sempre amato sin da bambino. Sei stato il perfetto figlio che ha imitato nel migliore dei modi un padre importante, sei riuscito ad essere anche un perfetto padre con i tuoi gioielli Raffaele, Fabio e Giusy, nonché amorevole nonno. Ti ho voluto tanto bene e te ne vorrò altrettanto, anche se non faremo più le nostre accese e simpatiche chiacchierate da vecchi amici. Sono stato molto fortunato ad averti incontrato nella tua breve ma intensa esistenza. Ciao». FRA.CAS. / FOTO: G. CALISE

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x