Statistiche
CRONACA

Lutto nel mondo della scuola: ci ha lasciato Giancarlo Cerini

Cerini, ex capo regionale degli ispettori ministeriali scolastici e autore di numerosi testi e contribuiti sul mondo della pedagogia infantile, si spento qualche giorno fa dopo una grave malattia. Cordoglio anche da parte del mondo della scuola di Ischia, dove Cerini è stato co-fondatore della Summer School

A cura della dott.ss Antonietta Monti

É venuto a mancare, martedì 20 Aprile, Giancarlo Cerini, volto noto del mondo della scuola italiana. Nato a Faenza, ma residente a Forlì, Cerini ha, infatti dedicato tutta la sua vita all’insegnamento e al settore della formazione e dell’istruzione. Ex capo regionale degli ispettori ministeriali scolastici, è stato autore di numerosi testi sull’educazione e sulla didattica, contribuendo in modo importante al mondo della pedagogia infantile: a lui, infatti, si deve la stesura della “Linee Pedagogiche Sistema Integrato 0-6 anni”, progetto su scala nazionale rivolto a tutti gli attori dei servizi educativi e delle scuole dell’infanzia e oggetto, proprio nelle ultime settimane, di una campagna di consultazione pubblica prima della definitiva adozione. Un impegno instancabile e appassionato e un ferma credenza verso la necessità di garantire un sistema educativo di qualità ai bambini fin dai primissimi anni di vita, che non è venuto a mancare neppure durante l’ultimo periodo di vita di Cerini, colpito da un male incurabile. Nonostante la malattia, infatti, lo scorso 31 Marzo, in qualità di presidente della Commissione 0-6, aveva partecipato, insieme al ministero dell’istruzione e ad altri esperti del settore, a un webinar su youtube avente ad oggetto proprio le linee pedagogiche del sistema integrato,

Tanti i ricordi commossi, arrivati in queste ore, da parte del mondo dell’istituzione scolastica di tutta Italia. Negli anni, infatti, Cerini ha viaggiato in lungo in largo per la nostra nazione, portando la sua grande competenza nel sistema educativo a docenti di ogni regione. Tra le sue tappe, anche la nostra isola, dove è stato co-fondatore, insieme alla casa editrice Tecnodid, della Summer School, da sempre occasione di incontro, discussione e approfondimento di tematiche di maggiore interesse nel panorama scolastico. Tutto il mondo della scuola isolana, quindi, esprime grande cordoglio per la perdita di una figura così autorevole che ha lasciato sicuramente un’eredità importante nel settore dell’educazione e dell’insegnamento.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x