Statistiche
CRONACA

Lutto nel PCIML, addio a Nina Andreeva

I Dirigenti del Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista, fondato dal compianto Compagno Segretario generale Domenico Savio, ammainano e listano a lutto le bandiere del Partito per la morte della Compagna Nina Andreeva avvenuta il 24 luglio. Segretario generale dell’All-Union Communist Party Bolsheviks, Nina Andreeva negli anni della dissoluzione dell’ex Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche, sfidò il traditore ed anticomunista Mikhail Gorbachev, promotore della definitiva distruzione dell’esperienza socialista in Unione Sovietica ormai da decenni avviata sulla strada del revisionismo, con una lettera pubblicata sul quotidiano ufficiale del partito Pravda.

Indimenticabile la sua presenza a Ischia nel  1995 quando, dal 13 al 17 dicembre, assieme a dirigenti di partiti comunisti marxisti-leninisti giunti da tutto il mondo, partecipò al convegno internazionale organizzato da Domenico Savio in occasione del centenario della morte del Compagno Friederich Engels che si tenne al Teatro Europeo di Lacco Ameno e di cui pubblichiamo qualche foto. La coerenza e la tenacia di Nina Andreeva nel sostenere e difendere i principi marxisti-leninisti contro la deriva revisionista, continueranno a rappresentare per noi tutti un esempio da seguire e da trasmettere alle future generazioni.

Il Comitato Centrale del PCIM-L

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x