Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Maltempo, “Attila” e un weekend di passione

Di Francesco Ferrandino

ISCHIA. Meteo critico anche nella giornata di domenica. Ieri la situazione è  cambiata poco rispetto al giorno precedente. Il maltempo (sull’isola in fondo poteva andare peggio) ha continuato a “mordere”: soprattutto il forte vento ha ancora causato grossi problemi ai collegamenti marittimi da e per l’isola d’Ischia. In una nota diffusa sui propri canali ufficiali, la società Alilauro nella mattina di domenica ha di fatto duplicato l’avviso di sabato all’utenza: “Alilauro S.p.a. informa che oggi domenica 22 novembre causa condizioni meteo marine avverse, tutti i collegamenti da e per Napoli Beverello /Ischia Porto/Forio risultano sospesi”. Va comunque detto che almeno la pioggia ha sostanzialmente risparmiato l’isola, che al mattino è stata persino baciata dal sole. Tuttavia anche l’ultima giornata del weekend è stata foriera di pesanti disagi per i pendolari e per tutti coloro che ieri cercavano di riguadagnare l’isola dopo una breve gita o di ripartire alla volta della terraferma. Il fortissimo vento che ha cominciato a spirare da venerdì notte ha reso le condizioni meteomarine decisamente proibitive, che sin da sabato, oltre al blocco totale degli aliscafi, ha indotto anche diversi traghetti a rimanere ancorati annullando diverse partenze, e costringendo i passeggeri a cambiamenti di programma dell’ultimo minuto, con un febbrile “valzer” da un porto all’altro (da Ischia a Casamicciola e viceversa). Fortunatamente, alcuni traghetti, come ad esempio quello della Medmar alle 16:50 diretto a Pozzuoli e quello della Caremar per Napoli delle 17:20, hanno assicurato regolarmente il servizio di collegamento con la terraferma. Così come annunciato, Attila si è presentato anche sull’isola, ieri accompagnato anche dall’abbassamento delle temperature. L’allerta meteo,  diramata dalla Protezione Civile Regionale, è rimasta in vigore anche per la giornata di ieri, col bollettino che segnalava nuvolosità irregolare associata a locali precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, con fenomeni in attenuazione nel pomeriggio. Il Centro Funzionale Regionale, sulla base delle informazioni disponibili e dal quadro previsionale meteorologico, ha valutato che le condizioni di criticità ordinaria (codice giallo) si sarebbero estese dalle ore 12:00 e fino alle 20.00 di ieri sera. Com’era prevedibile, la Protezione Civile ha allertato tutti i Comuni campani soggetti a rischio idrogeologico, invitando  “gli enti e i sindaci in indirizzo e in particolare per quelli delle zone alluvionate dai recenti eventi per le condizioni di rischio residuo, ambito rispettive competenze e responsabilità in materia di protezione civile, a disporre la vigilanza sul territorio di propria pertinenza tesa alla verifica del regolare funzionamento del reticolo idrografico e dei sistemi di raccolta e allontanamento delle acque piovane. In relazione alle indicazioni sui venti, si raccomanda di vigilare le aree a verde pubblico e le strutture soggette a sollecitazioni. Infine, in riferimento alle indicazioni sullo stato del mare, s’invitano gli enti con competenza nel settore marittimo e i sindaci dei comuni costieri e delle isole, ambito proprie competenze, a vigilare sui mezzi in navigazione e lungo le coste e le marine esposte al moto ondoso”. In ossequio a tale invito, è quindi continuata la costante opera di monitoraggio da parte della Guardia Costiera di Ischia e della Capitaneria di Porto di Procida, che nonostante la soglia d’attenzione aumentata viste le condizioni del mare, non hanno fortunatamente registrato interventi straordinari. Già verso sera le condizioni sono comunque migliorate. Per oggi si prevedono scrosci di pioggia, ma con ogni probabilità i venti saranno deboli, permettendo il ripristino pressoché totale dei collegamenti marittimi nel Golfo, compresi quelli tramite mezzi veloci. Placatosi il vento, sembra che la pioggia ci accompagnerà per gran parte della settimana, ma noi isolani siamo abituati a prendere le previsioni del tempo col dovuto beneficio d’inventario: molto spesso esse vengono disattese dai fenomeni atmosferici, che a volte “risparmiano” l’isola rispetto al resto della provincia.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x