Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Malvesiello, il “Baffo”, Del Deo: ecco tutte le strategie

La notizia del giorno, e di questo rendicontiamo abbondantemente in altra parte del giornale, è dunque quello della creazione di un nuovo soggetto politico fortemente voluto da Stani Verde, Nello Di Maio, Franco Monti e Salvatore Serpico. Un gruppo che stando ai “si dice” avrebbe anche le spalle coperte e cioè un discreto numero di candidati su cui fare affidamento. Della coalizione, come abbiamo già scritto fa parte anche Antonio Castagliuolo che sembrerebbe sia riuscito a riunire sotto il sodalizio anche parte del suo vecchio gruppo “Forio Viva” che sembrava già essere destinato a scendere in campo alle passate elezioni amministrative. Nel 2013, vale la pena ricordarlo, quel gruppo poteva contare, tra gli altri anche dell’apporto degli stimatissimi Renato Regine e Antonio Regine. Insomma, la mission di provare a compattare il gruppo in questione potrebbe sicuramente rappresentare una freccia in più all’arco del neonato movimento. E di quelle acuminate, pure.

Ma diamo un’occhiata anche a quello che si muove ed ai possibili scenari, che per ovvi motivi fino alla presentazione ufficiale di liste e candidati sono destinati a rimanere in continua evoluzione. Pasquale Mattera, per tutti “Malvisiello”, per il momento pare voglia correre da solo ed il suo ragionamento si basa su una considerazione in particolare: è certo del fatto che le forze in campo faranno in modo che inevitabilmente si arrivi al ballottaggio, ed è chiaro che questo metterebbe in condizione anche la sua “truppa” di avere più voce in capitolo nel momento in cui si dovrà appoggiare un candidato sindaco piuttosto che l’altro. Considerazioni che però, evidentemente, possono sempre subire mutamenti in corso d’opera. Chi invece sembra essere definitivamente fuori dai giochi sarebbe l’imprenditore Franco Castagliuolo, che nel 2013 vide sfumare in zona Cesarini la sua candidatura: il titolare di Regine Termoidraulica non pare convinto di fare il grande passo, e non manca chi sostiene (più o meno maliziosamente) che dal “palazzo” qualcuno abbia esercitato pressioni per farlo desistere dal suo proposito.

Come già scritto nelle scorse settimane, in campo è sceso anche Luigi Patalano, che ha dichiarato di rappresentare un movimento politico ma che resta in attesa di capire cosa faranno da grandi Mario Russo e Gianni Mattera, che a quanto sembra non hanno ancora preso posizione. L’ex sindaco Franco Regine, intanto, sta meditando di scendere in campo e avrebbe in animo di riuscire ad attirare attorno alla sua figura le varie anime scontente dell’attuale amministrazione comunale, in particolare quelle che allo stato attuale non riescono a trovare un punto d’incontro. E poi c’è l’attuale primo cittadino, Francesco Del Deo, che dalla sua posizione privilegiata lavora per tessere accordi e trame, mentre alcuni suoi consiglieri valutano se sia il caso di continuare il percorso con il loro sindaco: motivi di opportunità, tanto per cambiare quando c’è la politica per lo mezzo. Evidentemente, l’obiettivo è quello di capire tra quali braccia conviene tuffarsi. Così è, se vi pare.

Gaetano Ferrandino

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x