Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Manette e sequestro di beni

Al termine di un’attività investigativa dei carabinieri di Ischia finisce in carcere Graziano Mattera con l’accusa di traffico di stupefacenti: il gip ha disposto anche il sequestro preventivo di quattro Rolex, un’auto, una moto e finanche un gommone per un valore complessivo di 120.000 euro, ritenuti provento dell’illecita attività di spaccio. E’ il primo caso sull’isola

Un’attività di indagine lunga e complessa che ha portato l’autorità giudiziaria ad emettere anche un provvedimento che per la prima volta si registra sull’isola d’Ischia e che segna un precedente decisamente significativo, dando merito al lavoro svolto dagli investigatori. I carabinieri del comando provinciale di Napoli e della Compagnia dei Carabinieri di Ischia, guidati dal capitano Angelo Pio Mitrione, hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere per due soggetti ritenuti responsabili del reato di traffico di sostanze stupefacenti del tipo cocaina e “critical” (una particolare mistura di hashish e marijuana). Si tratta del’ischitano Graziano Mattera e del napoletano Vincenzo Iafulli. Ma la vera novità, sulla quale ci soffermeremo più avanti, è che l’autorità giudiziaria ha emesso anche un decreto di sequestro preventivo di beni che sarebbero stati acquistati con i proventi dell’attività di spaccio. Tra questi figurano un gommone, un’auto, una moto, ma anche gioielli e orologi di pregio, il tutto per un valore complessivo di circa 120mila euro. I provvedimenti cautelari sono stati emessi dal gip del tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli, VIII Sezione, che ha diretto e coordinato le indagini.

Le indagini dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ischia, hanno permesso di ricostruire un’articolata attività di traffico di stupefacenti, gestita da uno degli indagati, Graziano Mattera, con sede operativa nell’isola di Ischia, dove egli immetteva sul mercato diversi tipi di sostanza stupefacente. Sono stati inoltre ricostruiti i contatti e i movimenti dell’indagato che aveva uno dei suoi principali fornitori a Napoli.

La droga era poi trasportata a Ischia, nascosta all’interno dell’auto dell’acquirente opportunamente modificata, creando un vano nascosto sotto il cruscotto. Lo stupefacente veniva dato in custodia ad alcuni complici, arrestati in flagranza di reato nel corso delle indagini e poi rivenduto a diversi clienti. Va segnalato immediatamente l’aspetto più importante dell’indagine portata a compimento dai militari dell’Arma: non solo è stato troncato il maggiore canale di approvvigionamento dell’isola, ma si è anche riusciti a porre sotto sequestro un ingente patrimonio accumulato in maniera illecita. Tra l’altro nell’ambito di questa indagine sono finiti in manette tre distinti soggetti e si era arrivati al sequestro record di 750 grammi di cocaina e questo anche in virtù del modus operandi del Mattera, che era solito fare in modo che fossero sempre terzi a custodire la droga di sua proprietà.

Il gip, nel motivare il sequestro dei beni suindicati scrive nell’ordinanza: “Le risultanze evidenziate – accertamenti patrimoniali e quanto è emerso dalla attività di intercettazione nonché delle perquisizioni effettuate nei confronti del Mattera e degli stessi Iacono, Conte e Di Costanzo (altri soggetti coinvolti nell’indagine, ndr) consentono di affermare in chiave indiziaria come a fronte di una mancanza pressoché totale di reddito lecito. Il patrimonio personale posseduto da Mattera Graziano tra imbarcazioni, orologi e preziosi, auto, motoveicoli e danaro contante si aggira al valore di 120.000 euro, relativo al solo periodo in cui si sono svolte le indagini. Tale patrimonio, per i tempi in cui è stato costruito, deve ritenersi realizzato esclusivamente con i consistenti proventi derivanti dallo svolgimento dell’attività di traffico di stupefacenti che il Mattera svolge in maniera esclusiva sin dall’anno 2009, anno in cui è stato arrestato per la prima volta per spaccio di stupefacenti. Inoltre, dalle intercettazioni è emerso che egli acquistava gli orologi Rolex, con i proventi dello spaccio di stupefacenti, mettendoli a sua volta in vendita nel momento in cui aveva necessità di immediata disponibilità di denaro liquido, necessario per acquistare le partite di droga”. Poi il gip rimarca che “ai sensi dell’art. 73 DPR n. 309/90 comma 7/bis è consentito, come nel caso in oggetto previsto il sequestro, finalizzato alla confisca, delle cose che servirono a commettere il reato e che ne costituiscono il prezzo o il provento. Per quanto acquisito i beni indicati per il periodo in cui sono stati acquisiti al patrimonio del Mattera, di certo sono stati acquistati con il provento dell’attività illecita posta in essere. Peraltro il Mattera non è risultato essere percettore di redditi leciti. Ed infatti gli accertamenti patrimoniali effettuati dalla pg di Ischia hanno evidenziato come il Mattera Graziano non ha percepito, nel periodo in esame, alcun reddito da attività lavorativa né risulta essere titolare di posizioni economiche, finanziarie e patrimoniali congrue rispetto al lavore dei beni di seguito elencati, entrati pertanto nella disponibilità del Mattera tramite i proventi del traffico di droga, unica attività dalla quale egli ha percepito redditi”. La conclusione non può che essere una: “Sussiste pertanto – recita l’ordinanza – la presunzione di illecita accumulazione patrimoniale in capo al Mattera, titolare dei beni. Una tale presunzione è sufficiente a dimostrare solo che il titolare dei beni non svolga alcuna attività lavorativa o comunque non sia percettore di un reddito tale da giustificare la predetta disponibilità dei beni in oggetto”. Per la cronaca il gip Vincenzo Caputo ha disposto il sequestro di quattro Rolex di vari e diversi modelli, un bracciale in oro bianco e zircone, una vettura Smart for -two, una moto Yamaha Tmax, un gommone marca Evinrude con due motori fuoribordo da 150 cavalli. Non male per chi non dichiarava un solo euro…

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x