CRONACA

Mare, l’Arpac in azione nelle acque di Casamicciola

Ieri mattina avvistata un’imbarcazione addetta al servizio di campionamento

Si avvicina a grandi passi la festività pasquale, che segna ufficialmente l’inizio della nuova stagione turistica. E anche se non è ancora il periodo più gettonato per i primi bagni, l’Arpac è comunque all’opera per effettuare i primi rilievi nelle nostre acque. Ieri mattina un’imbarcazione dell’Agenzia regionale adibita per il servizio di campionamento è stata avvistata all’opera nel tratto di mare che bagna Casamicciola. In ogni caso un moderato  ottimismo in vista della stagione turistica  emerge dagli elenchi inviati ai Comuni delle coste campane lo scorso gennaio proprio dall’Arpac, che aveva delineato per la nostra isola  un vero e proprio en plein. La classificazione 2019 definita come “eccellente” era stata infatti assegnata a tutti i tratti d’acqua di balneazione dove si era proceduto al prelievo: a Barano i Maronti ma anche a Punta della Signora, così come tutti i sette punti di rilevamento nel Comune di Forio, comprendenti Punta Caruso, la Chiaia, gli Scogli  Innamorati, Citara, Punta Imperatore. Analogo esito per la spiaggia delle Fumarole, Sant’Angelo e Succhivo nel Comune di Serrara, e per i tratti di arenile a Lacco Ameno: San Montano, Santa Restituta e Fundera. Il litorale settentrionale dell’isola è risultato pulito anche tra il Capitello e il Castiglione, dunque nel tratto casamicciolese. I lidi ischitani, come la Spiaggia degli Inglesi, San Pietro, Punta Molino, il Castello Aragonese e Cartaromana completano il quadro isolano. 

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker