ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Marina di Casamicciola, alberi e aiuole in fiore per la nuova stagione

Continua l’opera di ammodernamento e di riqualificazione portata avanti da Marina di Casamicciola, la società che gestisce il porto turistico del comune termale. In vista dell’apertura della stagione turistica, cominciata di fatto col lungo weekend di Pasqua, sono stati piantati alberi di limoni lungo il pontile che conduce alla torretta, e sono state nuovamente sistemate le aiuole che circondano il parcheggio dell’Ancora, all’ingresso della zona portuale presso il Pio Monte. La società amministrata dall’avvocato Gelsomino Sirabella cerca di mettersi alle spalle gli anni bui, puntando sulla progressiva ripresa, testimoniata dai numeri degli ultimi bilanci, di quella che resta una risorsa strategica per l’intero paese. In un quinquennio il fatturato generato dal porto turistico ha registrato un aumento costante, con una differenza tra il 2012 e il 2016 di ben 160mila euro. Sembra dunque pagante la scelta di non affidare la gestione del porto a privati. La strada è certamente ancora piena di ostacoli, ma  è importante aver imboccato la giusta direzione, come dimostra anche l’attenzione verso i crediti non ancora riscossi. Sin dallo scorso autunno il Comune ha infatti cominciato la “caccia” ai clienti morosi, che non hanno cioè ancora versato il dovuto pur avendo usufruito dei servizi garantiti dallo scalo gestito dalla società partecipata. Di certo una buona parte dei positivi risultati finanziari è riconducibile alle numerose iniziative dedicate alla clientela. Nelle prossime settimane ne saranno organizzate di nuove, come ad esempio l’aperitivo per i diportisti. Un’iniziativa che si aggiunge alla “cena di gala” estiva, molto apprezzata dagli ospiti e che ha avuto risonanza anche su numerosi siti web del settore.  Il vicesindaco Peppe Silvitelli, titolare della delega alla gestione portuale, lo ha ribadito: «Dopo tanti anni di grigiore, stiamo ottenendo i primi concreti risultati. Tornando a disporre di alcune risorse, stiamo puntando a un continuo rinnovamento. Come dissi l’anno scorso, l’obiettivo è di alzare sempre un po’ di più l’asticella, non soltanto dal punto di vista del fatturato, ma soprattutto della qualità da fornire alla clientela del porto, sempre più qualificata. Le iniziative che abbiamo concepito servono anche a fidelizzare gli ospiti di Marina di Casamicciola. Anche in questo modo, potremo uscire più rapidamente dalla fase di risanamento e consolidare definitivamente una società che soltanto un quinquennio fa era data ormai per morta».

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button