Statistiche
POLITICAPRIMO PIANO

Mario Savio: «Facciamo fatti, non chiacchiere da bar»

In una intervista a Il Golfo il vicesindaco foriano rivendica l’elenco di opere ed azioni messe in atto nel paese e non risparmia l’ennesima “stoccata” alle minoranze: all’ombra del Torrione è già campagna elettorale

A meno di un anno dalle prossime elezioni comunali, a Forio il dibattito politico continua ad essere più vivo che mai. Tra opere pubbliche completate, progetti in itinere e progettualità in via di definizione, abbiamo incontrato il Vice Sindaco Mario Savio che ci ha fornito un quadro di insieme dell’operato dell’Amministrazione Del Deo, non tirandosi indietro a qualche “stilettata” nei confronti dell’opposizione foriana.

Partiamo dall’attualità, se così vogliamo definirla. La minoranza in ogni intervento, nomina sempre una certa “triade”…

«La minoranza parla di triade che amministra il Paese ma cerca solo di denigrare il Sindaco, il ViceSindaco e il Presidente del Consiglio con affermazioni di per sé stesse vuote, come ad esempio sostengono che, a loro dire, le persone indicate quali componenti di questa “triade” minacciano i cittadini. Nulla di tutto ciò è vero e a riprova di ciò vi sono i tanti cittadini che, costantemente, si confrontano con gli stessi per problemi personali e problemi che riguardano il paese. Fa da sé che tali affermazioni fatte dalla minoranza, sono sterili e vuote. La dimostrazione la si può anche vedere nel fatto che tutta l’Amministrazione Del Deo lavora costantemente per risolvere i problemi del paese, senza demagogia e populismo. Noi siamo abituati, nel fare politica, a parlare di questioni concrete, infatti è sotto gli occhi di tutti che il Paese, durante questo secondo mandato, è stato rivoluzionato da numerose opere pubbliche».

Spiegaci meglio.

«Mi riferisco, ad esempio, al Lungomare di Citara, che da anni attendeva un intervento di riqualificazione dell’intera area; al Piazzale Cristoforo Colombo e via Giacomo Genovino, con la riqualificazione di tutta l’area, cosa che ha dato la possibilità ai ristoratori di migliorare le proprie attività e i servizi offerti. Ma non vi sono solo interventi lungo la fascia costiera. Gli interventi già conclusi ed in corso riguardano anche la viabilità con il ripristino della sede stradale su numerose arterie del territorio comunale, la realizzazione dei dossi nelle vicinanze degli Istituti Scolastici e della segnaletica ad essi dedicata. Vi è stata anche la realizzazione di varie aree parcheggio come quella presente in Rione Umberto I – che consente anche la sosta nell’area interrata – e Piazzale Don Cristoforo Di Scala a Panza, area impreziosita anche dalla presenza di un importante parco giochi per bambini. E poi…».

Ads

E poi?

Ads

«Sempre per i bambini sono state create e implementate varie aree giochi come quella in via G. Castellaccio e in Piazza Maltese dove ora sono presenti giochi nuovi.

A breve vi sarà anche la definizione degli spogliatoi del campo S. Leonardo a Panza. Inoltre sono stati realizzati diversi progetti per il Campo S. Leonardo e le aree limitrofe, progetti rivolti non solo al mondo dello sport, ma anche alle fasce più deboli della cittadinanza. Sono in ultimazione i lavori della pluviale Panza-Citara per la risoluzione del problema degli allagamenti di tutte le strade limitrofe alla Prov.le Panza e l’allagamento, costante, della stessa. Importantissimo è stato anche l’intervento che ha portato alla divisione delle acque bianche dalle acque nere da Monterone al Piazzale Cristoforo Colombo, opera che ha permesso la liberazione dalle acque nere del vecchio alveo naturale che collega le due aree e che ha risolto, in gran parte, lo sversamento di acque reflue nel porto di Forio. Un problema, questo, che esisteva dagli anni ’50 e che solo ora, con il lavoro di questa Amministrazione Del Deo, trova soluzione. Sono in corso lavori di sistemazione del marciapiede presente lungo la strada che collega Panza a Succhivo, con la relativa nuova piantumazione di alberi. Come tutti possono constatare, oltre alla sistemazione del Molo Borbonico, si sta lavorando sul braccio di sovraflutto del porto di Forio per la messa in sicurezza non solo del Molo in sé, ma anche e soprattutto dello specchio acqueo interno del porto. Questo intervento, per molti versi all’avanguardia, viene realizzato con un finanziamento regionale di circa 10 milioni di euro. E non posso non citare la sistemazione dell’area limitrofa al Palazzetto dello Sport in via Casale, che da anni versava in pessime condizioni anche sotto il profilo estetico. In quella area, vi è stata anche la sistemazione delle acque piovane con la realizzazione di vasche con pompe di sollevamento, risolvendo il problema che da anni esisteva. Sempre per la rete fognaria, si è intervenuti anche nell’area di Sant’Aniello (via Spadara). Tra non molto vi sarà anche il completamento della riqualificazione del Municipio di Forio, lo storico edificio che, a breve, ospiterà di nuovo gli uffici comunali; immobile che è stato trascurato per decenni dalle precedenti amministrazioni. Inoltre, a breve, verrà inaugurata la storica sala consiliare riqualificata e ammodernata».

Questo per il passato. E ora?

«Le opere che l’Amministrazione Del Deo si prefigge di completare e programmare nei prossimi anni sono di fondamentale importanza. Cito un progetto che rivoluzionerà aree molto popolose del territorio: grazie ad un finanziamento di circa 5 milioni di euro del Ministero degli Interni tra poco andrà a gara il progetto per la riqualificazione architettonica, rigenerazione urbana e riduzione del degrado sociale dei rioni baraccati ed aree limitrofe, al fine di ridurre i fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, oltre che per il miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale. Sarà data ancora grande importanza alle scuole, con la messa in sicurezza sismica dei plessi P. Leonardo D’abundo e don Vincenzo Avallone a Panza e la demolizione e ricostruzione dell’auditorium del plesso P. Leonardo D’abundo, struttura che – da anni – si trova in pietose condizioni e puntellata. Ed anche con la messa in sicurezza sismica del plesso Luca Balsofiore e Santa Caterina da Siena. A Panza vi sarà anche la sistemazione e riqualificazione di Piazza S. Leonardo, con la realizzazione di parcheggi nelle aree limitrofe e, sempre a Panza, è in programma la realizzazione di una area destinata a strutture sportive di varie discipline. Vi sarà il completamento della pavimentazione su Corso Matteo Verde, sistemazione dei marciapiedi e verde pubblico; la sistemazione di via Giovanni Mazzella con la messa in sicurezza dei costoni e della sede stradale e la realizzazione di parcheggi – ad uso pubblico – in zona Citara. Ma quella non sarà l’unica area in cui nasceranno nuove aree di sosta. E’ in programma, infatti, anche la realizzazione di parcheggi in località Chiaia per il decongestionamento del traffico veicolare nel centro storico. Continueremo la sistemazione della rete fognaria ad esempio in via Costae via Tommaso Cigliano trav. I nelle prossimità dell’Hotel Bagattella, con finanziamenti DUPIM e che avranno a breve la loro realizzazione. Inoltre, interverremo per giungere alla risoluzione di diverse problematiche di allagamento in alcune aree, come in via Mezzavia, via Sciavica, via Pera e via Casa Caruso a Panza. E’ in programma anche la “riesumazione” del progetto per la realizzazione di una area parcheggio presso piazza San Vito, per il quale l’amico Emilio Amalfitano, dopo tanti anni di lavoro, non ha mai visto la sua realizzazione perché boicottato e bistrattato dall’amministrazione dell’epoca. Vi sarà la realizzazione di una area verde e belvedere in località Monticchio, luogo che da anni è stato oggetto di tante polemiche da parte delle minoranze con sterili attacchi. Tengo a precisare, infine, che sia il Sindaco e noi dell’Amministrazione Del Deo riponiamo massima fiducia nell’operato dei tecnici del Comune di Forio, che lavorano sempre con professionalità e trasparenza».

Cosa rispondi alle critiche mosse da alcuni esponenti della minoranza?

«Quelle che ho citato sono solo alcune delle opere che l’Amministrazione Del Deo ha realizzato e realizzerà di qui a breve, senza demagogia e offese gratuite, offese ed affermazioni che tutta la compagine rimanda al mittente: noi non diamo peso agli insulti e alle offese, ma rispondiamo con i fatti. Questa Amministrazione Del Deo, infatti, si distingue nelle opere e non nelle chiacchiere da bar. Anzi, aggiungo che il nostro mandato elettorale si distinguerà per le opere realizzate e che trasformeranno il nostro paese in una eccellenza del turismo internazionale».

In chiusura, c’è un messaggio che vuoi lanciare alla minoranza?

«Invito la minoranza a stare serena. Poi se qualcuno della minoranza ha problemi, sul territorio vi è una struttura, allo Scentone, in cui possono essere accolti e accuditi. Voglio, infine, ricordare che il popolo di Forio ha già dimostrato di essere attento e selettivo nelle proprie scelte».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex