Statistiche
CRONACA

Maronti, i tornanti si rifanno il look con nuove aree verdi

Il primo cittadino di Barano ha annunciato che a breve verranno creati giardinetti nelle curve della strada che conduce all’arenile, alla stregua di quelle già realizzate gli scorsi anni nei pressi del ristorante “Onda Verde”

Buone nuove per i tornanti dei Maronti. La strada che porta verso la spiaggia più grande dell’isola si rimette a nuovo aggiungendo altro spazio verde alle suggestive curve che portano verso uno dei litorali più apprezzati dagli ischitani ma anche dai numerosissimi turisti che scelgono la spiaggia baranese per godere del sole e del relax che le estati sull’isola offrono con generosità. Il sindaco Dionigi Gaudioso ha evidenziato che a breve termine partiranno i lavori per aumentare e migliorare le oasi di verde nelle piazzole tra una curva e l’altra. I lavori inizieranno nelle prossime settimane. Blu e verde. Nella visione del primo cittadino di Barano c’è la volontà di rendere sempre più bella la strada che porta verso la spiaggia e il mare che mai come quest’ultima stagione ha regalato giorni e giorni di acqua limpida e pulita. Erano anni che non si vedeva uno spettacolo del genere, mare caraibico – a parte rarissime eccezioni – che hanno sorpreso piacevolmente i turisti habitué ma soprattutto quei residenti ormai abituati a fare i conti con acqua tutt’altro che pulita e che negli ultimi anni era diventato un leit motiv desolante e sconfortante.

Ora che i Maronti hanno passato il test di qualità da parte dei bagnanti per l’ultima estate è tempo di pensare alla strada che sostituì l’antica mulattiera, protagonista delle riprese de “L’amica geniale”.

L’obiettivo è di cancellare gradualmente la predominante di grigio della strada non solo con i toni naturali del blu, ma anche del verde. Chi si è recato ai Maronti nell’ultima stagione non ha potuto fare a meno di notare la bella piazzola verde, ricolma di erba e piante che donano un meraviglioso aspetto alle curve di via Maronti. Ebbene nel breve termine vi saranno almeno altre due piazzole simili, che andranno a migliorare l’aspetto generale della collina che chiude la bella baia dei Maronti. I lavori dovrebbero iniziare a breve in modo da regalare un itinerario sempre più affascinante a turisti e residenti, a essere interessate le altre piazzole adesso in stato di semi-abbandono e che nel giro di pochi giorni dovrebbero completamente rifiorire e aumentare il lustro di una delle zone più belle e amate dell’isola.

BARANO: UN COMUNE CANTIERE

I lavori ai Maronti si vanno così ad aggiungere non solo a quelli della Metanizzazione, che stanno obbligando i cittadini di Barano al già sperimentato coprifuoco dell’anno scorso, ma anche a quelli che a breve avranno inizio al Testaccio per risolvere l’annoso problema dei frequenti allagamenti di via Piano che obbligano i residenti a rimanere in casa non potendo uscire nè a piedi nè con l’automobile. Si attendono buone nuove anche per la messa in sicurezza del costone dell’Olmitello, altra ferita per il comune di Barano che da 4 anni gronda dispiacere. Per l’anno nuovo, inoltre, dovrebbero iniziare anche i lavori che dovrebbero rinfoltire le aree dei polmoni verdi di Barano, soprattutto della pineta di Fiaiano, senza dimenticare la realizzazione del parcheggio interrato a Piedimonte che dovrebbe finalmente liberare dalle auto l’area antistante la chiesa di Santa Maria la Porta.

Ads

Insomma, nel giro di pochi mesi Barano dovrebbe garantire sensibili miglioramenti al territorio di uno dei comuni più popolosi dell’isola, spesso vittima di critiche per una scarsa attività sul territorio da parte dell’amministrazione che stando a questo piano di lavoro dovrebbe essere del tutto smentita.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x