Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Marzo Donna Procida, obiettivo solidarietà

L’associazione si prepara alla realizzazione di un cortometraggio su un tema delicato comer quello del cyber bullismo ma i progetti sono veramente tanti: ecco quali

Marzo è ormai alle porte. E marzo porta con se’ la ricorrenza dell’8 marzo, Giornata internazionale dei diritti della donna, ricordandone le conquiste sociali, economiche e politiche, cosi’ come le discriminazioni e le violenze di cui molte donne sono state e sono, purtroppo, ancora oggetto. Marzo Donna Procida, nata anni fa,  solo da  qualche mese e’ una vera e propria Associazone la cui fondatrice e’ Costagliola Cecilia, supportata da un gruppo di volontari con cui lavora in sinergia ai tanti progetti . 

L’Associazione culturale Marzo Donna Procida ha scopo solidale. L’obiettivo principale e’ la sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, ma non solo. Si punta infatti, nel contesto generale, anche alla tutela dell’ambiente, a difendere le fasce deboli e potenziare le creativita’ di ognuno attraverso progetti a tema, il tutto con fini benefici. I tanti ragazzi coinvolti nei progetti dell’Associazione si stanno preparando alla realizzazione di un cortometraggio con tema cyberbullismo, fortemente voluto proprio per evidenziare l’importanza dell’ integrazione sociale. Per la ricorrenza della festa della donna e’ in programma una mostra a impatto visivo e uditivo: “Fior di Loto”, che avra’ come location l’ex Chiesa di San Giacomo. Prendera’ vita la sinergia tra artisti procidani, il parallelismo tra il fior di loto  e la donna che subisce violenza. Proviamo a chiudere gli occhi e immaginarla: la particolarita’ del fior di loto di fiorire e generare contemporaneamente dei semi, la sua rappresentanza di simultaneità di causa effetto. Il fior di loto che emerge dova abbonda il fango, ma conserva la sua essenza, cosi’ una donna puo’ superare le circostanze piu’ difficili e drammatiche come una violenza, senza scalfire le proprie qualita’, la propria forza, il proprio coraggio, la sua rinascita.

Per la ricorrenza della festa della donna e’ in programma una mostra a impatto visivo e uditivo: “Fior di Loto”, che avra’ come location l’ex Chiesa di San Giacomo. Prendera’ vita la sinergia tra artisti procidani, il parallelismo tra il fior di loto  e la donna che subisce violenza

E poi ci sono i colori: immaginiamo come punto di partenza un colore scuro, il nero, che rappresenta il buio, proviamo ad ascoltare i suoni in lontananza. Una donna che subisce violenza si ritrova al buio, proprio come il fiore di loto ricoperto dal fango, in acque stagnanti. Ma i colori poi iniziano le loro sfumature. Se continuiamo il viaggio con la nostra immaginazione incontriamo il rosso, il colore del sangue, il dolore che diventa visibile.

Giocare con i suoni, parte del percorso sara’ tipo cemento, per rappresentare la staticita’. Poi il beige, fino ad arrivare al bianco, a quel seme che sboccia, di bellezza ineguagliabile, un fiore che rappresenta il trionfo dopo aver combattuto instancabilmente . Questo vuole essere un piccolo accenno di cio’ che la mostra “Fior di Loto” andra’ a rappresentare. Una mostra che sara’ anche un museo virtuale, per regalare a chi non potra’ partecipare fisicamente, la possibilità’ di esserci. L’ingresso sara’ libero e le date sono ancora da stabilire, in virtu’ di cio’ seguiranno aggiornamenti. La mostra si svolgera’  in pieno rispetto delle norme anti- Covid.  Nei prossimi mesi l’Associazione Marzo Donna Procida si dedichera’ alla realizzazione di un premio dedicato a una giovane ragazza scomparsa.

Ads

Ads

Articoli Correlati

0 0 vota
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x