CRONACAPRIMO PIANO

Mascherine, guanti e camici, la donazione dell’Assoforense

Gli avvocati isolani hanno raccolto 14.661euro ed acquistato dispositivi di protezione individuale per il personale del Rizzoli

«Sono stati raccolti 14.661euro». Questo l’annuncio del direttivo dell’Assoforense di Ischia che ha chiuso mercoledì la raccolta delle quote e donazioni «con un confortevole e soddisfacente risultato». L’associazione Forense Isola di Ischia «Con immediatezza, già nei giorni scorsi, ci siamo adoperati per la individuazione di obiettivi di massima urgenza cui destinare il ricavato della iniziativa di solidarietà. Siamo stati costretti ad escludere altre forme di investimento, come, ad esempio, l’acquisto di apparecchiature, per due concorrenti ed assorbenti ragioni: dilatazione eccessiva dei tempi per la adozione di delibere ed autorizzazioni, trattandosi di donazione in favore di pubblica amministrazione, e mancanza di disponibilità sul mercato. A questo punto, avendo condotto accertamenti più dettagliati e consultato il personale sanitario, abbiamo optato per l’acquisto di dispositivi base, venendo incontro alle esigenze di medici e paramedici che operano in prima linea in condizioni di grandissima emergenza».

Già nella giornata di oggi saranno consegnati i beni acquistati. Si tratta di 1.100 mascherine ffp2 senza valvola; 2mila mascherine chirurgiche, 300 camici in tnt, 500 paia di guanti lunghi non sterili. Prevista per lunedì 6 aprile anche la consegna di ulteriori 500 mascherine ffp2 con valvola (o n95 con valvola). Il direttivo dell’Associazione ha inviato a tutti gli avvocati ischitani una dettagliata rendicontazione specificando come «il residuo importo di € 457,40 verrà impiegato per l’acquisto di qualche altro dispositivo, appena possibile». Una raccolta fondi, quella dell’associazione forense dell’isola di Ischia, che ha prodotto un atto di concreto supporto per chi quotidianamente lavora in condizioni non sempre ideali per cercare di garantire agli isolani la tutela della salute pubblica.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close