CRONACA

Maxi concorso a Forio, atto finale: prove orali il 26 e 27 settembre

Pubblicato il calendario dei colloqui per i candidati agli undici posti da istruttore amministrativo a tempo pieno e indeterminato, che si svolgeranno nella sala congressi del piazzale Marinai d’Italia

Comincia lo sprint finale per i venticinque candidati “superstiti” che si giocheranno gli undici posti da istruttore amministrativo a tempo pieno e indeterminato presso il Comune di Forio. In pratica, l’agognato “posto fisso”, in una selezione che all’inizio vedeva addirittura oltre novecento iscritti da varie parti d’Italia, poi dimezzatisi ai nastri di partenza della prova preselettiva, e infine ridotti agli attuali venticinque dopo la conclusione di tutte le prove scritte. Un tour de force estivo che si concluderà con i decisivi colloqui orali, in programma presso la sala congressi del Piazzale Marinai d’Italia. Si comincerà giovedì 26 settembre, dalle ore 9.00 in poi con i seguenti candidati: Maurizio Amalfitano, Francesca Bianco, Raffaele Cacciapuoti, Annunziata Calise, Caredda Ferdinando, Giuseppe Caruso, Marilena Cigliano, Elisabetta Colella, Michele Colella, Sabina Conte, Antonietta Conti, Restituta D’Ambra e Agnese Elia. Il giorno successivo, venerdì 27, ancora dalle ore 9.00, toccherà ad Antonietta Ferrandino, Maria Funiciello, Sofia Iacono, Umberto Liccardi, Ida Matarese, Filomena Mattera, Alessandro Mollo, Marisa Morgera, Mauro Pizzuti Miragliuolo, Michelangelo Regine, Simona Rubino e Restituta Sessa.

Tra coloro che hanno superato la pre-selezione ci sono cognomi noti, figli o congiunti di illustri esponenti delle amministrazioni locali presenti e passate, non soltanto foriane; una circostanza che ha inevitabilmente provocato malumori e critiche da parte dell’opposizione consiliare di via Genovino, che parla di procedura influenzata da interventi “esterni”, cosa che accadde anche lo scorso anno, quando una precedente selezione fu poi annullata dopo lo svolgimento delle due prove scritte.

Oltre agli undici posti in palio, per gli aspiranti potrebbe essere importante anche riuscire a classificarsi immediatamente a ridosso del dodicesimo posto in graduatoria in quanto pare che quest’ultima sarà utilizzabile “a scorrimento” per i prossimi tre anni, legge di stabilità permettendo. La prova orale consisterà in alcune domande scelte tra le materie indicate nel bando e già oggetto delle prove scritte: ordinamento istituzionale, finanziario, contabile delle Autonomie Locali; elementi di diritto costituzionale e di diritto amministrativo, principi, strumenti, regole e istituti dell’attività amministrativa; elementi di diritto civile, di diritto penale e procedura penale, con particolare riferimento ai reati contro la P.A.; disciplina del rapporto contrattuale di pubblico impiego e regime di responsabilità dei dipendenti in generale; codice di comportamento dei dipendenti pubblici; normativa sull’affidamento di contratti pubblici di forniture, servizi e lavori; conoscenza della lingua inglese; conoscenza dell’uso delle apparecchiature informatiche e delle applicazioni più diffuse; normativa in materia di privacy, trasparenza, di accesso civico e accesso generalizzato. L’obiettivo del Comune è di avere già a inizio d’autunno l’approvazione della graduatoria definitiva per poi procedere alle assunzioni nell’organico dell’ente.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex