CULTURA & SOCIETA'

Memorial Francesco Taliercio, l’appuntamento il 9 luglio

Musica e dialogo per discutere dei rischi connessi al consumo di alcool con una attenzione particolare alla guida in stato di ebbrezza

Francesco la musica l’amava ed è proprio con la musica che i suoi amici e l’intera isola vogliono ricordarlo a distanza di due mesi dalla sua tragica scomparsa. Si terrà il prossimo 9 luglio al parco idrotermale del Negombo la prima edizione del “Memorial Francesco Taliercio” .“Proprio come avrebbe voluto lui, a due mesi dall’accaduto, abbiamo deciso di organizzare un evento musicale completamente TECHNO che però allo stesso tempo avrà piccoli interventi per discutere dei rischi connessi al consumo di alcool con una attenzione particolare alla guida in stato di ebbrezza”. Dichiarano così gli organizzatori dell’evento che sarà a ingresso libero fino al raggiungimento di capienza con consumazione facoltativa.  I dj che si alterneranno saranno: Edo Messina (HYBRID LIVE SET), M.I.T.A., Seven Eyes (Yari Schiano Di Colella) e Simone De Luise. All’interno ci sarà la possibilità di partecipare ad una raccolta di beneficenza che verrà poi utilizzata come piccolo rimborso spese.

“Ringraziamo infinitamente i genitori di Francesco, Sonia e Leonardo, il Comune di Lacco Ameno ed il Duca Camerini per averci dato la possibilità di realizzare tutto ciò.”“Basta con le morti sulle strade” fu questo il monito di un addolorato  sindaco Giacomo Pascale e del vescovo Pietro Lagnese che officiò le esequie del giovane in una gremitissima e composta Chiesa di Santa Restituta. “Speriamo di avere la forza di abbracciare tutti i ragazzi nei quali rivediamo nostro figlio e nei quali riponiamo la speranza che domani nessuno sia l’uomo dell’altra corsia”. Fu questo il messaggio di papà Leonardo affidato ai Social Network, un monito, quello di non essere l’uomo dell’altra corsia, ripreso dai tanti sconvolti da questo tragico evento. Francesco, diciassette anni, è venuto a mancae la notte tra il 9 e il 10 maggio a Ischia, mentre guidava uno scooter in direzione Lacco Ameno, a seguito dell’impatto con una Fiat Panda, che – secondo le ricostruzioni dei carabinieri – avrebbe invaso la corsia opposta. Un drappo di palloncini bianchi, alla fine della cerimonia fu, poi, lanciato nei cieli, mentre il feretro di Francesco veniva accompagnato dalle note della musica che lui tanto amava in quello che è stato il  suo ultimo viaggio. La musica, il prossimo 9 luglio, attirerà i tanti che vorranno ricordarlo affinché nessuno più sia l’uomo dell’altra corsia.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker