Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Mercatino di Casamicciola, riecco i “riflettori” dell’Asl

L’azienda sanitaria torna a disporre una serie di prescrizioni per la fiera mercatale in programma a piazza Bagni, ma stavolta nessun rischio di una nuova chiusura

La ripresa del mercato settimanale a Casamicciola è ormai avviata. In ogni caso, l’Asl ha messo sotto la sua lente l’area prescelta per l’attività mercatale: dopo aver eseguito un sopralluogo nella zona di Piazza Bagni, individuata dall’amministrazione in sostituzione degli spazi al Pio Monte, l’azienda sanitaria ha invitato il Comune “a non utilizzare l’area mercatale in oggetto, fino a quando non si sia ottemperato agli inconvenienti igienico-sanitari” riscontrati e descritti nel relativo rapporto. Nonostante le buone condizioni di asfaltatura e di recinzione del parcheggio in cui è stato temporaneamente sistemato il mercato, l’Asl sostiene che “è necessario comunque effettuare pulizia e disinfestazione dell’area, soprattutto nelle zone limitrofe alle proprietà private circostanti”. Inoltre, secondo l’azienda sanitaria è necessario “approntare un numero adeguato di servizi igienici per gli utenti dell’area, approntare un servizio di pulizia e rimozione dei rifiuti che si producono ogni giorno nell’area”.

L’Asl ha anche prescritto la rimozione delle auto in sosta, almeno durante l’accesso del pubblico al mercato e l’attività lavorativa degli ambulanti”. Dal Comune le prescrizioni dell’Asl sono state accolte in maniera positiva, perché di fatto rappresentano il via libera all’utilizzo dell’area: oggi stesso si procederà a eseguire le istruzioni per far sì che già domani possa nuovamente svolgersi l’attività mercatale, in programma due volte a settimana, il lunedì e appunto il venerdì. Come si ricorderà, con apposita ordinanza sindacale il Comune nel sancire la riapertura del mercato ha stabilito che fino al termine dei lavori di metanizzazione in corso sul territorio e anche nell’area di Piazza Bagni, il mercato sarà ubicato all’interno del parcheggio di Corso Garibaldi. Poi, una volta conclusi i predetti lavori, per l’attività di commercio su aree pubbliche verrà utilizzata la zona di Piazza Bagni, lato interno. Al lunedì e venerdì gli orari previsti sono dalle 8 alle 13 per un periodo di prova di tre mesi. Nell’ordinanza sono state prescritte alcune disposizioni anti covid a cui devono attenersi gli operatori: tra queste l’obbligo di sottoporsi mensilmente a tampone orofaringeo o test sierologico, di sanificare la merce posta in vendita e di far rispettare il contingentamento degli accessi dei cittadini nell’area interessata.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x