Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Mercato, il Comune cancella svastica e scritte oscene

Le denunce pubbliche, prima o poi, sortiscono l’effetto sperato. A poche ore dalla pubblicazione dell’articolo relativo alla svastica realizzata al mercato comunale, l’amministrazione comunale presieduta dal sindaco Francesco Del Deo ha dato mandato ad un operaio di recarsi in via Matteo Verde e di cancellare il simbolo nazista, che come puntualmente denunciato da “Il Golfo” era circondato da altre oscenità. A ridare decoro al muro del mercato comunale è stato Antonio Ruggiero, che “armato” di vernice e pennello ha coperto la croce uncinata e altre scritte (tra le quali emergevano una serie di falli di considerevole grandezza ed espressioni omofobe in lingua inglese).

Ad annunciare l’avvenuta cancellazione di svastica e scritte oscene è stato il consigliere di maggioranza Davide Castagliuolo, che ha telegraficamente dichiarato: «Cancellata la svastica che qualche imbecille aveva disegnato nel mercato di Forio. Sistemate anche due telecamere mobili». Un gesto forte quello dell’amministrazione comunale, che ha voluto così rimarcare la propria distanza dagli atti vandalici messi in pratica da qualche simpatizzante del Führer e soprattutto dalla folle ideologia che li ispira. Tra pochi giorni si celebrerà la giornata della Memoria, e inoltre proprio quest’anno ricorre l’ottantesimo anniversario della promulgazione delle leggi razziali in Italia: sarebbe stato davvero indecente commemorare le vittime dell’Olocausto consentendo che un bene della collettività fosse insozzato con il simbolo dell’odio per antonomasia.

Pur stigmatizzando quanto accaduto, il leader di “Noi siamo Nessuno” Gigi Lista polemizza contro la squadra dell’ex democristiano: «Il mercato cade a pezzi, intonaco staccato e pensiline bucate, l’idiota di turno disegna una svastica sul muro e il Comune lo copre con un po’ di vernice bianca su un muro giallo. Hanno risolto signori». Al di là della querelle tra Lista e l’amministrazione, speriamo che l’iniziativa messa in essere dal Comune possa condurre in breve tempo a risultati apprezzabili. È assai probabile che l’anonimo writer deciderà di tornare sulla scena del crimine per dare nuovamente sfogo alla propria perversa “creatività”. Nel caso dovesse essere così sprovveduto da reiterare la propria censurabile condotta, le telecamere lo coglieranno sul fatto. In seguito le forze dell’ordine, dopo aver visionato le registrazioni, potrebbero notare dei particolari grazie ai quali sarà possibile assicurare finalmente alla giustizia il vandalo di via Matteo Verde.

Al tempo stesso però, edulcorando le affermazioni di Gigi Lista (che non sono affatto peregrine), speriamo che l’ente di via Giacomo Genovino provveda ad horas alla messa in sicurezza dello stabile sito nell’area mercatale. Inoltre chiediamo al sindaco di dare mandato all’ufficio tecnico di realizzare un progetto per definire la totale ristrutturazione dello storico mercato di via Verde, nel quale da tempo immemore mancano persino i servizi igienici. Intelligenti pauca…

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex