CRONACA

Metanizzazione, a Fiaiano via Garibaldi chiusa da lunedì a mercoledì

Continuano i lavori per completare la rete di tubature per la metanizzazione del comune collinare. Per consentire i delicati e importanti lavori portati avanti dai tecnici dalla Cpl Concordia sono stati adottati nuovi provvedimenti per la circolazione stradale che comporteranno la chiusura al traffico veicolare della via Giuseppe Garibaldi dal punto in cui questa si interseca con la strada che conduce alla Pineta, per circa quaranta metri verso Ischia. Si tratta della strada situata nel cuore di Fiaiano che porta verso l’inizio della strada nota come della “Madonnelle”.

La chiusura verrà effettuata nei giorni di lunedì, martedì e mercoledì a partire dalle 09.00 alle 12.30. Dopo la pausa pranzo i lavori riprenderenno dalle 14.00 alle 19.00. Un altro tassello all’opera mastodontica che porterà il gas metano nelle case dei baranesi è quasi pronto a essere ultimato.

Non sono ancora finiti, dunque, i piccoli e grandi disagi per la popolazione di Barano. A partire dall’inverno scorso e per tutta la primavera inoltrata non sono stati pochi i disagi per gli automobilisti che avevano necessità di spostarsi tra i comuni di Ischia e Barano. L’arteria principale che congiunge i due popolosi comuni è stata forse la più difficile da trattare e quella con maggiori problemi indotti alla cittadinanza, costretta a dover fare a meno dell’importante arteria viaria per interminabili nottate che hanno comportato il dirottamento del traffico veicolare sulle strade secondarie dei due comuni.

Anche questo prossimo inverno sarà cadenzato dal continuo dei lavori che porterà alla necessaria chiusura del traffico di segmenti di strada dove dovranno essere installate le preziose tubature.

Articoli Correlati

Un commento

  1. Premesso che sono tra i pochi, o, addirittura l’unica, a non lamentarsi più di tanto (e non perché non abbia patito dei disagi), di questi lavori. Era più che ovvio che ci sarebbero stati tali disagi, e credo, nn si poteva fare in modo diverso!! Ma, una sola domanda; come mai in questo tratto così particolare i lavori non vengono effettuati di notte ???? Credo, anzi spero, che ci siano dei motivi più che validi!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close