ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Mezzo milione di euro per i porti campani

ISCHIA. 478mila euro per la manutenzione straordinaria dei porti. È la cifra – da moltiplicare per i quattro ambiti portuali della Campania – stanziata dal dipartimento per le Politiche Territoriali della Regione. Una goccia nell’oceano, soprattutto perché da spalmare nei diciassette porti che costituiscono l’ambito sorrentino-amalfitano, al cui interno è confluita anche l’isola d’Ischia. Se la passa meglio (ma non troppo) Procida: stessa cifra complessiva ma ambito diverso (Flegreo e isole di Capri e Procida) con “appena” sette commensali a dividersi la torta.

«I lavori di manutenzione straordinaria delle banchine, degli arredi portuali e delle opere in genere nell’ambito demaniale marittimo dei porti di interesse regionale, spiegano dalla Regione, ricomprendono tutte quelle lavorazioni indispensabili per rendere le aree portuali e le opere annesse (banchine, scogliere, moli, pontili, impianti, ecc.) rispondenti ai requisiti di sicurezza e finalizzati alla eliminazione di situazioni di pericolo per la pubblica e privata incolumità.

Tra gli interventi riconducibili a queste categorie ci sono rifiorimento delle scogliere, drenaggio e movimentazione dei sedimenti marini, lavori di bonifica dei fondali, manutenzione delle strutture e degli impianti.

Tutti interventi dei quali necessiterebbero – disperatamente – i porti dell’isola. Solo che con la ripartizione delle somme, ai porti dell’isola spetteranno circa 84mila euro (28mila euro a testa per Ischia, Casamicciola e Forio) sufficienti al massimo per rattoppare qualche buca.

Annuncio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close