CULTURA & SOCIETA'

Mezzogiorno d’Italia in sofferenza, idee e proposte al meeting di Federproprietà

IL CONVEGNO - Dal Rapporto Svimez al Sud che non decolla, sabato dalle ore 9,30 all’Università Pegaso di Napoli

Un Sud che non decolla, che stenta anche a crescere come indicano gli ultimi dati sul Meridione d’Italia che continua a essere in sofferenza. Cosa fare? Come e dove agire e con quali mezzi? Questa la tematica principale del convegno nazionale di Federproprietà che si terrà sabato dalle ore 9,30 e fino alle 13 all’Università Pegaso di Napoli (Piazza Trieste e Trento 48) con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti, pianificatori paesaggisti e conservatori di Napoli e provincia e dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli. La Federazione Nazionale Proprietà Edilizia analizzerà “La questione meridionale nella visione del riassetto del territorio”. Un dibattito voluto dell’onorevole Massimo Anderson, presidente nazionale di Federproprietà, l’associazione che riunisce e tutela piccoli e medi proprietari immobiliari favorendo, tra le altre tante iniziative, lo sviluppo dell’ambiente e il territorio.

RAPPORTO SVIMEZ 2019. Al centro del meeting l’analisi del Rapporto Svimez 2019, stilato dall’Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno che sabato sarà spiegato da Adriano Giannola, presidente dell’associazione. Da segnalare che la partecipazione al convegno dà diritto a due crediti formativi professionali per ingegneri e architetti. L’avvocato Luciano Schifone, già Consigliere regionale della Campania, è l’attuale presidente di Federproprietà Napoli: «Il tema del convegno è il riassetto del territorio, di un Sud che come vedremo dal rapporto Svimez purtroppo non riesce a decollare. Dalle infrastrutture alle politiche economiche, c’è più di qualcosa che non va e l’obiettivo e analizzare e proporre nuovi orizzonti affinché il Mezzogiorno d’Italia possa finalmente iniziare a camminare. Le politiche assistenzialistiche servono a poco, c’è bisogno di concretezza».

IL CONVEGNO. La giornata inizierà alle 9,30 con i saluti dell’avvocato Luciano Schifone (presidente di Federproprietà Napoli), dell’onorevole Massimo Anderson (presidente nazionale di Federproprietà) e dei professori Edoardo Cosenza (presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli) e Leonardo Di Mauro (presidente dell’Ordine degli Architetti di Napoli). Dalle ore 10 il professor Adriano Giannola, presidente della Svimez, analizzerà il Rapporto 2019, per poi continuare con gli interventi coordinati dal professor Aldo Aveta dell’Università Federico II di Napoli. Dibatteranno il professore e ingegnere Giuseppe Sappa (docente all’Università La Sapienza di Roma), il dottor Gianni Guerrieri (Osservatorio immobiliare dell’Agenzia delle Entrate), l’ingegner Paolo Clemente (dirigente di ricerca Enea), il dottor Marcello Cruciani (Direzione legislativa mercato privato Ance) e il senatore Riccardo Pedrizzi (dirigente nazionale di Federproprietà). Conclusioni affidate all’avvocato Emilio Buccico (già membro del Consiglio Superiore della Magistratura).

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close