Statistiche
CRONACA

Milleproroghe, gli emendamenti che riguardano l’isola

La bozza di decreto che arriverà alla Camera prevede la proroga del contributo di autonoma sistemazione e dei contratti di lavoro a tempo determinato fino al 31 dicembre 2022

Come di consueto, anche quest’anno si ripete il Decreto Milleproroghe. Il testo della norma ha superato il vaglio nelle Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera e presto (insediamento del nuovo Governo permettendo) il testo sarà al vaglio delle aule parlamentari.

Sono cinque gli emendamenti che riguardano da vicino l’isola di Ischia.

I primi due riguardano il differimento al 30 giugno 2024 dell’obbligo di rispettare le norme antincendio per gli alberghi con oltre 25 posti letto nelle zone colpite da terremoti o eventi meteo eccezionali. La Segnalazione certificata di inizio attività parziale (Scia) dovrà però essere presentata al comando dei Vigili del Fuoco entro il 30 giugno 2022. Questo il testo:

 “nei comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio dell’isola di Ischia in ragione degli eventi sismici verificatisi il 21 agosto 2017, il termine per il completamento dell’adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi, di cui al primo periodo, è prorogato al 30 giugno 2024, previa presentazione al Comando provinciale dei Vigili del fuoco entro il 30 giugno 2022 della SCIA parziale”. L’emendamento ha la firma dei parlamentari Schullian, Gebhard, Plangger, Emanuela Rossini.

Il testo della norma ha superato il vaglio nelle Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera e presto potrebbe arrivare al vaglio della Camera dei Deputati

Ads

Sempre sullo stesso argomento, un altro emendamento, questa volta presentato dai parlamentari Gusmeroli, Andreuzza, Bitonci, Cantalamessa, Cavandoli, Centemero, Covolo, Gerardi, Alessandro Pagano, Tarantino, Binelli, Vanessa Cattoi, Loss, Maturi, Piccolo, Sutto, prevede la proroga al 30 giugno 2023, previa presentazione al Comando provinciale dei Vigili del fuoco entro il 31 dicembre 2022 dell’obbligo di rispettare le norme antincendio per gli alberghi con oltre 25 posti letto.

Ads

Tre gli emendamenti, invece per la proroga del contributo di autonoma sistemazione, sospensione adempimenti fiscali e contratti del personale per la ricostruzione – terremoto di Ischia del 2017. Il primo che ha la firma degli onorevoli Buompane, Manzo, Caso prevede che  gli adempimenti fiscali siano sospesi, così come i mutui anche per il 2021. L’emendamento prevede anche la proroga dei contratti di lavoro a tempo determinato stipulati con il personale in servizio presso i comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio d’Ischia colpiti dal sisma del 21 agosto 2017, fino al 31 dicembre 2022. Questo il testo:

“Al decreto-legge 28 settembre 2018 n. 109, convertito, con modificazioni, dalla legge 16 novembre 2018, n. 130, sono apportate le seguenti modificazioni: a) al comma 1 dell’articolo 18, la lettera i-ter) è sostituita con la seguente: « i-ter) provvede, entro il 30 aprile 2020, alla cessazione dell’assistenza alberghiera e alla concomitante concessione del contributo di autonoma sistemazione alle persone aventi diritto. Dispone altresì la riduzione al 50 per cento dei contributi di autonoma sistemazione precedentemente concessi in favore dei nuclei familiari residenti in abitazioni non di proprietà, che possono comunque essere concessi fino al 31 dicembre 2021. A tal fine sono equiparati alla figura del proprietario i comodatari legati da vincoli di parentela in linea retta e in primo grado con il proprietario dell’immobile inagibile». b) all’articolo 32 sono apportate le seguenti modificazioni: 1) al comma 1, le parole «fino all’anno di imposta 2020» sono sostituite dalle seguenti: «fino all’anno di imposta 2021»; 2) al comma 4, le parole «dal 2018 al 2020 dei mutui» sono sostituite dalle seguenti: « dal 2018 al 2021 dei mutui »; 3) al comma 5, le parole « fino al 31 dicembre 2020 » sono sostituite dalle seguenti « fino al 31 dicembre 2021 »; 4) dopo il comma 6 è aggiunto il seguente comma: 6-bis. Fermo restando quanto previsto al comma 6 lettera b), i contratti di lavoro a tempo determinato stipulati con il personale in servizio presso i comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio d’Ischia colpiti dal sisma del 21 agosto 2017, sono prorogati al 31 dicembre 2022, anche in deroga ai limiti di durata previsti da disposizioni di legge o dalla contrattazione collettiva di categoria.; c) all’articolo 33, comma 1, sono apportate le seguenti modificazioni: 1) le parole « è sospeso fino al 31 dicembre 2020 » sono sostituite dalle seguenti: « è sospeso fino al 31 dicembre 2021 »; 2) le parole « a decorrere dal 1° gennaio 2021 » sono sostituite dalle seguenti: « a decorrere dal 1° gennaio 2022 »; d) all’articolo 34, comma 1, sono apportate le seguenti modificazioni: 1) le parole « fino al 31 dicembre 2020 » sono sostituite dalle seguenti: « fino al 31 dicembre 2021 »; 2) le parole « a decorrere dal 1° febbraio 2021 » sono sostituite dalle seguenti: « a decorrere dal 1° febbraio 2022 »; e) all’articolo 35, comma 1, le parole « fino al 31 dicembre 2020 e riprendono dal 1° gennaio 2021 » sono sostituite dalle seguenti: «fino al 31 dicembre 2021 e riprendono dal 1 gennaio 2022 ». 2. Agli oneri derivanti dal comma 1, lettera a) del presente articolo, valutati in 1.330.000,00 euro si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo di cui all’articolo 1, comma 200, della legge 23 dicembre 2014, n. 190. Ai restanti oneri, derivanti dal comma 1, lettera b), n. 4), del presente articolo, valutati in 810.000,00 euro, si provvede a valere sulle risorse disponibili della contabilità speciale di cui all’articolo 19 del decreto-legge 28 settembre 2018 n. 109, convertito, con modificazioni, dalla legge 16 novembre 2018, n. 130”. Presente nella bozza di decreto da approvare anche un altro emendamento, a firma di numerosi parlamentari, totalmente dedicato ai “Comuni dell’isola d’Ischia colpiti da eventi sismici”. Si chiude con il parlamentare Caso ha proposto l’emendamento sulla Proroga contributo di autonoma sistemazione per terremoto Ischia procrastinando il termine del contributo fino al 31 dicembre 2021.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x