Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Minibus Eav “dimenticati” a Ischia e Procida, saltano le corse a Napoli

Mercoledì sono saltate cinque corse nel capoluogo di Regione per l’assenza dei minibus concessi in locazione all’Ente Autonomo Volturno: erano rimasti sulle due isole

Da settembre ritorna a pieno regime il servizio di trasporto pubblico. Ma questa è solo teoria. Mercoledì a Napoli, infatti, sarebbe dovuto riprendere il servizio di molte linee urbane, in particolare quelle servite dai minibus che ormai non circolano in città dal periodo del lockdown. Ma così non è stato e la ‘colpa’ è di Ischia e Procida. I che riescono a infilarsi nei vicoli più stretti della città antica, infatti, sono stati ‘prestati’ dall’Amn all’Eav – ente autonomo Voltuno – che gestisce il trasporto su gomma per le isole di Ischia a Procida. Mercoledì mattina quando gli autisti si sono presentati al capolinea, non hanno trovato i mezzi.

Secondo Adolfo Vallini del sindacato Usb «I minibus non sono disponibili perché per l’estate l’Amn li ha dato in prestito all’Eav per fare servizio sulle isole». In realtà non si tratta di un prestito ma di una cessione in locazione all’Eav che ne aveva bisogno per l’estate. Napoli, infatti, nel periodo estivo non servivano. A differenza di Ischia e Procida dove ad agosto è necessario potenziare il servizio di trasporto urbano. Per questo l’Anm ha ritenuto utile passare temporaneamente quattro minibus all’Eav in cambio di un canone di fitto. Solo che, evidentemente, nessuno ha pensato alla data di scadenza e mercoledì l’assenza di quei quattro minibus si è fatta sentire. Sono saltate, infatti, le corse relative alle linee C38, E6, C76, 654 e 194 e solo una è riuscita a tornare attiva, la C52.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x