ARCHIVIOARCHIVIO 5

Monti: impossibile per i vigili sull’isola garantire controlli adeguati

LACCO AMENO. Raffaele Monti è il comandante della polizia municipale di Lacco Ameno. A lui chiediamo come mai sia stato possibile che i corpi dei vigili urbani dislocati nei sei Comuni isolani siano rimasti sempre inerti dinanzi alle ordinanze varate dai sei sindaci isolani che vietano la vendita di saponi e detersivi non biodegradabili e dunque inquinanti sull’isola verde. Con cortesia e garbo ma anche con fermezza non si sottrae alla domanda alla quale risponde: “Ci sono una serie di considerazioni da fare, dalle quali non si può assolutamente prescindere. La prima riguarda il fatto che quasi ovunque l’organico della polizia locale è francamente ridotto all’osso: basti pensare che spesso non si riesce nemmeno a garantire il controllo del traffico e della circolazione veicolare, diventerebbe praticamente impossibile dedicarsi a un’azione di controllo come quella di cui stiamo discutendo”.

Ma Monti però si sofferma anche su un altro importante dettaglio sul quale non manca di lanciare una frecciatina polemica: “Questa è un’ordinanza che ci è caduta sul capo, che non è stata assolutamente concordata con i vari comandi dislocati sul territorio isolano. Insomma, l’abbiamo subita, per dirla tutta. Ma poi c’è un altro aspetto che non può essere tralasciato: per capire quali prodotti sono inquinanti e quali meno, immagino che servano anche dei corsi di formazione, non abbiamo personale con una preparazione specifica in materia. E poi come dovremmo comportarci con chi vende questi prodotti all’ingrosso piuttosto che al dettaglio? Insomma, non nutro dubbi sulla bontà e le finalità nobili dell’iniziativa, ma così facendo resta puramente spot e sulla carta…”

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button