CRONACA

Moretta: «Un confronto sulle riforme per essere più utili al Paese»

Lo ha detto il numero uno dell’Odcec di Napoli presentando il forum nazionale che si terrà a Lacco Ameno sull’Isola di Ischia il 21 e 22 giugno prossimi

“I commercialisti e le istituzioni saranno a confronto per essere più utili al Paese su crisi d’impresa, riforma fiscale e giustizia tributaria in occasione del focus che si terrà i prossimi 21 e 22 giugno, nella splendida cornice di Lacco Ameno a Ischia, presso l’albergo della Regina Isabella, rinnovando la tradizionale stretta collaborazione tra l’Odcec di Napoli, il Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria e il Consiglio nazionale dei Commercialisti”. Lo afferma Vincenzo Moretta, numero uno dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli.

“La giornata di venerdì 21 sarà incentrata sulla Giustizia tributaria per un dibattito su efficienza, efficacia, etica e responsabilità, con un focus sul processo tributario telematico, che sarà obbligatorio dal prossimo 1° luglio. Il format prescelto  – ha aggiunto – è quello di suddividere i lavori in sette tavole rotonde con un dibattito a due tra un rappresentante della magistratura tributaria e un esponente dei commercialisti, coordinati da un moderatore. Saranno analizzati gli orientamenti giurisprudenziali in tema di prescrizione e decadenza, di antieconomicità della condotta imprenditoriale e di fatture per operazioni inesistenti e gli aspetti della consulenza tecnica nel processo tributario”.

All’incontro introdurranno i lavori Giacomo Pascale (sindaco di Lacco Ameno), Massimo Miani (presidente del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili), Fiorenzo Sirianni  (direttore della Giustizia Tributaria presso Dipartimento delle Finanze), Alfredo Montagna (presidente della Commissione Tributaria della Campania), Francesco Salzano(presidente della Commissione Tributaria di Napoli), Michele Oricchio (procuratore Regionale della Corte dei Conti e Giudice della Ctr Campania).

Mentre alle tavole rotonde, moderate da Stanislao De Matteis (consigliere di presidenza della giustizia tributaria), Maurizio Postal (consigliere nazionale ei commercialisti), Angela Tomasicchio (consigliere di presidenza della giustizia tributaria), Francesco Lucifora (consigliere di presidenza della giustizia tributaria), Achille Coppola (segretario nazionale dei commercialisti), Carla Raineri (consigliere di presidenza della giustizia tributaria), Paola Alifuoco (componente GdL “Giustizia tributaria” del Cndcec), interverranno i magistrati Luca Varrone, Lucio Di Nosse, Francesco Cananzi, Alberto Liguori, Francesco Soviero, Antonio Mauriello, Luca Cestaro, Antonio Gaetani e i commercialisti Paola Rossi, Pasquale Saggese, Roberto D’Amico, Immacolata Vasaturo, Mauro Ravaioli Gilberto Gelosa.

Nell’occasione sarà presentata anche il primo Massimario nazionale della giurisprudenza tributaria di merito.

“La mattina di sabato 22 giugno, invece, è dedicata al tema delle riforme – ha evidenziato Moretta -: quelle approvate recentemente, ma in parte ancora da attuare, e quelle attualmente soltanto in itinere. Si tratta di tre tavole rotonde su riforma della crisi di impresa, riforma fiscale e riforma della giustizia tributaria a cui si aggiunge una quarto focus sul ‘Manifesto dei commercialisti’, presentato il mese scorso dal nostro Consiglio nazionale agli Stati generali, in cui saranno trattati i temi centrali della Professione del futuro.

Parteciperanno ai lavori Massimo Miani (numero uno dei commercialisti italiani), Giovanna Alessio (Direttore Regionale dell’Agenzia delle Entrate della Campania), Francesco Fimmanò (vicepresidente del Consiglio di Presidenza della Corte dei Conti), Catello Maresca (sostituto procuratore presso il Tribunale di Napoli), Nicola Graziano (Giudice della Commissione Tributaria di Napoli), Virgilio Pomponi (comandante regionale della Guardia di Finanza), Giuliano Caputo (Associazione Nazionale Magistrati), Stanislao De Matteis  (consigliere di presidenza della Giustizia Tributaria), Livia De Gennaro (magistrato sezione Fallimentare Tribunale di Napoli), Fiorenzo Sirianni  (direttore della Giustizia Tributaria presso Dipartimento delle Finanze), Angelo Contrino (professore Ordinario Diritto tributario Università Bocconi), Achille Coppola (segretario nazionale dei commercialisti), Roberto Cunsolo, consigliere tesoriere del Cndcec), Stefano Coppola (presidente Odcec di Ancona), Alessandro Bonazzi (presidente dell’Odcec di Bologna), Simona Bonomelli (presidente Odcec di Bergamo), Massimo Conigliaro (presidente Odcec di Siracusa), Dante Carolo (presidente Odcec di Padova), Giuseppe Crescitelli (presidente Odcec di Torre Annunciata), Giovanni D’Antonio (presidente Odcec Nocera Inferiore), Fabrizio Escheri (presidente Odcec di Palermo), Luigi Fabozzi (presidente Odcec di Caserta),Maurizio Masini (presidente Odcec di Pisa), Eustachio Quintano (presidente Odcec di Matera), Domenico Ranieri (presidente Odcec di Nola), Paolo Ravà (presidente Odcec di Genova), Fabrizio Russo (presidente Odcec di Benevento), Francesco Tedesco (presidente Odcec dì Avellino), Giuseppe Venneri (presidente Odcec di Lecce), Mauro Nicola (presidente Odcec di Novara), Stefano Poeta (presidente Odcec di Reggio Calabria), Andrea Foschi, Gilberto Gelosa e Massimo Scotton (consiglieri nazionali dei commercialisti).

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker