Statistiche
CRONACA

Movida al setaccio, i numeri della polizia nel weekend

Il personale del commissariato di Ischia ha lavorato senza soste soprattutto nella fascia oraria notturna e nelle zone sensibili del territorio: e la conferma arriva dai numeri dell’attività

I posti di controllo, le operazioni nei locali notturni, l’ingente spiegamento di uomini e mezzi, non erano certamente passati inosservati, come abbiamo raccontato anche in parte nell’edizione di ieri del nostro giornale. Ma non è certamente passata inosservata l’attività da parte degli uomini in forza al commissariato di polizia di Ischia che nel fine settimana appena trascorso hanno effettuato controlli mirati, ovviamente nella fascia oraria notturna. Obiettivo del personale guidato dal vicequestore Maria Antonietta Ferrara quello di reprimere reati in genere e soprattutto contrastare e porre un freno deciso a illeciti derivante da violazione delle norme comportamentale sia per quanto riguarda il codice della strada che le infrazioni di natura amministrativa.

E così, nell’ambito di quella che dall’avvento della dottoressa Ferrara a Ischia è stata ribattezzata come l’operazione “Gli angeli della strada”, gli uomini della squadra volante hanno passato al setaccio l’intero territorio isolano, dalle zone più frequentate passando per quelle periferiche. E i numeri, non a caso, sono indicativi dell’operato svolto dalle forze dell’ordine: sono state controllate complessivamente 209 persone, di cui molti con precedenti di polizia e complessivamente 89 veicoli. Inoltre sono state eseguite tre perquisizioni ai sensi dell’art. 103 del DPR 309/90 (per eventuale possesso di sostanze stupefacenti). Sono poi stati elevate 13 verbali al codice della strada con sequestro amministrativo di un’autovettura e di due motocicli ed il contestuale ritiro di due carte di circolazione per mancanza di assicurazione in un caso e conducenti di motocicli sprovvisti di casco protettivo nell’altro.

Ancora, i poliziotti in servizio hanno ritirato cinque patenti di guida per violazione alle norme che disciplinano il codice della strada. Un cittadino extracomunitario è stato denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria per violazione delle norme su ingresso e soggiorno sul territorio nazionale. Sono stati controllati due esercizi pubblici cui è stato contestato di aver servito bevande alcoliche dopo le 3 di notte: in questi casi è prevista una sanzione edittale da 5.000 a 20.000 euro di competenza della Prefettura di Napoli. Infine sono stati effettuati 37 controlli a soggetti sottoposti al regime degli arresti domiciliari o a misure di sicurezza. Tali attività saranno ulteriormente intensificate – recita un comunicato stampa diffuso dalla Questura di Napoli – anche nei prossimi giorni al fine di prevenire incidenti stradali sulle strade isolane.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x