CRONACAPRIMO PIANO

Movida, nuova stretta sul “giovedì foriano”

In azione i carabinieri della Compagnia di Ischia su un servizio mirato e disposto dal comandante Tiziano Laganà: si muovono anche i vigili urbani del Comune turrita. Elevate sanzioni ai gestori di locali che in violazione di una specifica ordinanza sindacali hanno somministrato bevande alcoliche in contenitori di vetro e occupato abusivamente suolo pubblico

Notti d’estate, movidae suolo pubblico sono partiti e proseguitano nei prossimi giorni i controlli incrociati e gli interventi a tappeto su tutte le aree del centro di Forio, in particolare in relazione agli eventi legati ai canonici appuntamenti del “giovedi foriano” Nella giornata digiovedi e per una parte della notte di venerdi,i Carabinieri unitamente alla Polizia Municipale hanno effettuato una serie di controlli alle attività che occupano il suolo pubblico con tavolini e sedie nelle strade del centro di Forio, in particolare in via Filippo Di Lustro e via Erasmo Di Lustro, vicoletto San Gaetano e via Marina. I controlli che si inseriscono in un iter routinario per le forze dell’ordine, in ogni caso, sarebbero scaturiti da alcune segnalazioni ed esposti a carico di diverse attività commerciali. A riprova del clima di caccia alle streghe che si vive nel comune turrita. Obbiettivo verificare il corretto uso e lo sfruttamento del suolo pubblico.

Sono diverse le contravvenzioni elevate a seguito dei controlli sul territorio dei Carabinieri e della Polizia Locale eseguiti dal personale della Unità Operativa all’uopo dedicata per la verifica dei titoli autorizzativi dei Pubblici Esercizi. Al momento non è stato ancora reso noto il report dell’operazione, se siano sono scaturite o meno, denunce o diffide a non reiterare l’occupazione di suolo pubblico ai sensi della Legge n. 77 del 1997 e del Regolamento di Polizia di Sicurezza Urbana o anche in ordine ad altri reati. Diverse, stando alle indiscrezioni raccolte, le sanzioni elevate.

I controlli hanno avuto anche una matrice preventiva, i militari hanno controllato che la musica non fosse irradiate oltre l’orario consentito e anche che ai minori non fossero vendute sostanze alcoliche

Una parte dei responsi, come da prassi, dovrebbero passare, una volta trasmessi al Servizio Sportello Unico Attività Produttive per i successivi adempimenti e per richiedere l’applicazione del Regolamento di Polizia di Sicurezza Urbana.O nei casi più gravi, in ordine alle segnalazioni dei Carabinieri.Multe elevate non solo in ordine ai controlli al rispetto della normativa occupazione suolo pubblico, ma anche rispetto ordinanza vendita sostanze alcoliche e divieto vendita in contenitori in vetro.

La finalità del servizio era quella di verificare che non venisse venduto alcol a minori, ma più in generale il corretto svolgimento della movida, ma al momento sono state elevate solo sanzioni per somministrazione bevande alcoliche in contenitori di vetro e occupazione suolo pubblico.In particolare, infine, sulla somministrazione di alcol ai minori non sono stati rilevati illeciti. In particolare, infine, sulla somministrazione di alcol ai minori non sono stati rilevati illeciti. Seguiranno altri controlli. Si tratta di sola una parte dei controlli amministrativi, che fanno sapere le autorità, continueranno, infatti, nei prossimi giorni anche con altre tipologie di verifiche di cui verrà data comunicazione riepilogativa.

Ads

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex