CRONACAPRIMO PIANO

Movida & Riva Destra, nuovi controlli nella notte

Polizia e Carabinieri ancora in azione, sanzionato un locale che non rispettava l’ordinanza sindacale sulle emissioni sonore. Intanto prosegue l’indagine dell’Arma sugli autori di un’aggressione a un giovane

Non si fermano le operazioni di controllo delle Forze dell’ordine per contrastare le violazioni alle norme di sicurezza presso i locali notturni e prevenire gli episodi di violenza che tanto spesso hanno caratterizzato la cronaca locale. Inoltre, come si ricorderà, a tali norme si sono aggiunte quelle previste da due apposite recenti ordinanze varate dal Comune di Ischia, che limitano l’uso del vetro nei locali della “movida”, e impongono lo stop alla musica dopo le ore 2.00, sempre nell’ottica di limitare gli assembramenti notturni e le occasioni in cui possono innescarsi “guai”.

La scorsa notte gli agenti di Polizia hanno eseguito numerosi controlli sull’intero territorio comunale, e hanno inflitto una sanzione a un locale sulla Riva Destra, che aveva mantenuto attiva la diffusione della musica oltre l’orario consentito. Da parte loro, i Carabinieri sono stati impegnati in analoghe operazioni, controllando che pub e bar rispettassero le ordinanze sindacali e che all’interno non si creasse eccessivo assembramento: in alcuni casi gli avventori sono stati invitati a uscire proprio perché non era rispettato il numero massimo consentito. Sembra inoltre che sia ormai vicina la “quadratura del cerchio” nell’ambito delle indagini che i militari stanno eseguendo per individuare i responsabili di un’aggressione avvenuta proprio sulla Riva Destra durante il fine settimana scorso. Due persone infatti potrebbero essere a breve identificate e denunciate per tale episodio, che ha visto come vittima un giovane.

Episodio che purtroppo non è stato certo l’unico finora, e che quindi giustifica la pressione elevata dei controlli da parte delle Forze dell’Ordine adesso che la stagione entra verso la sua fase più calda, in quanto la parte centrale di agosto è tradizionalmente quella più “affollata” visto l’apice dei flussi turistici, specialmente di quello che viene chiamato “turismo di prossimità”. Ricordiamo che il divieto di vendita e somministrazione in bottiglie, contenitori e bicchieri di vetro di bevande nel Comune di Ischia dopo le ore 21.00, resterà in vigore fino al 15 settembre, per evitare che tali oggetti siano usati come corpi contundenti. Il secondo provvedimento, che prescrive la sospensione della musica alle 2.00 in tutti i locali di intrattenimento e nelle discoteche che fruiscono di suolo pubblico in concessione, sarà in vigore per tutto il mese di agosto e nei venerdì, sabato e domenica di settembre. In entrambi casi, le ordinanze prevedono sanzioni che variano tra 500 e 5000 euro. In caso di violazione reiterata o di grave pericolo per la sicurezza urbana o per la quiete pubblica, può essere disposta l’immediata sospensione dell’attività per un periodo da dieci a venti giorni.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button